NCAA First Round: solo due upset, non tradiscono Arizona, Villanova e Gonzaga

Home NCAA Recap

Nel primo giorno di vera e propria March Madness dopo le First Four, non tradiscono le aspettative le più quotate Gonzaga, Villanova e Arizona. I Bulldogs hanno avuto la meglio, con un secondo tempo da 40 punti, su South Dakota State per 66-46 grazie a 16 punti di Jordan Mathews. Successi in scioltezza anche per Villanova, su Mt. St. Mary’s per 76-56 con 21 punti e 13 rimbalzi di Donte DiVincenzo, e Arizona, che ha invece annichilito North Dakota 100-82 guidata dai 20 punti a testa di Lauri Markkanen e Rawle Alkins (per la prima volta in 16 anni i Wildcats hanno raggiunto quota 100 punti).

Più difficoltà invece per Virginia e West Virginia, rispettivamente #4 e #5 seed, che hanno ottenuto vittorie sofferte su UNCW e Bucknell. I Cavaliers hanno trovato 47 punti complessivi della coppia Perrantes-Shayok (24 e 23) e a nulla è servita la doppia-doppia da 12 e 15 rimbalzi di Devontae Cacok. West Virginia invece ha rischiato, trovandosi più volte solo a +5 nel secondo tempo, ma non ha permesso ai Bison di avvicinarsi di più con 16 punti di Tarik Philip e la doppia-doppia da 12-10 di Nathan Adrian.

Solo di due punti è arrivata la vittoria di Notre Dame su Princeton, 60-58, con 18 punti e 7 rimbalzi di Bonzie Colson, solo 2 punti e 1/9 al tiro invece per il prospetto VJ Beachem, dato al secondo giro al prossimo Draft. Più semplici i successi di Florida e Butler, rispettivamente su East Tennessee State e Winthrop. Devin Robinson per i Gators è stato determinante con 24 punti e 7 rimbalzi, mente tra le fila di Butler si è distinto Avery Woodson con 18 punti.

Prima storica vittoria al torneo NCAA nella storia dei Northwestern Wildcats, in vantaggio quasi tutta la partita contro la Vanderbilt di Matthew Fisher-Davis, autore di un clamoroso errore sul +1 a 14 secondi dalla fine. Il giocatore di Vanderbilt ha infatti inspiegabilmente commesso fallo intenzionale, regalando due liberi agli avversari che sono passati di nuovo in vantaggio e hanno poi gestito per il 66-68 finale.

Il primo upset è arrivato invece ai danni di Minnesota, sconfitta dalla #12 Middle Tennessee sotto i colpi di Reggie Upshaw e nonostante 17 punti di Amir Coffey. Il secondo poco più tardi, con la vittoria della #11 Xavier ai danni della #6 Maryland grazie ai 21 punti di Trevon Bluiett e ai 18 di Sean O’Mara. Infine vittorie per Iowa State su Nevada (il prospetto Monte Morris, dato al secondo giro del prossimo Draft, ha sfiorato la tripla-doppia con 19 punti, 8 rimbalzi e 8 assist), Wisconsin su Virginia Tech (con 28 punti e 8/17 da tre di Bronson Koenig), Florida State su FGCU, St. Mary’s su VCU e Purdue su Vermont. Tra le fila di Vermont spicca la doppia-doppia da 16 punti e 14 rimbalzi di Caleb Swanigan, proiettato verso una scelta a fine-primo giro al prossimo Draft.

 

Florida (#4) – East Tennessee State (#13) 80-65 (Robinson 24+7r / Cromer 19)

West Virginia (#4) – Bucknell (#13) 86-80 (Philip 16 / Mackenzie 23)

Gonzaga (#1) – South Dakota State (#16) 66-46 (Mathews 16 / Daum 17)

Butler (#4) – Winthrop (#13) 76-64 (Woodson 18 / Johnson 17)

Virginia (#5) – UNCW (#12) 76-71 (Parrantes 24, Shayok 23 / Flemmings 18)

Notre Dame (#5) – Princeton (#12) 60-58 (Colson 18 / Weisz 15)

Northwestern (#8) – Vanderbilt (#9) 68-66 (McIntosh 25 / Fisher-Davis 22)

Minnesota (#5) – Middle Tennessee (#12) 72-81 (Coffey 17 / Upshaw 19)

Arizona (#1) – North Dakota (#15) 100-82 (Markkanen 20, Alkins 20 / Bernstine 20+15r)

Purdue (#4) – Vermont (#13) 80-70 (Edwards 21, Swanigan 16+14r / Lamb 20+9r)

St. Mary’s (#7) – VCU (#10) 85-77 (Landale 18+13r / Lewis 30)

Villanova (#1) – Mt. St. Mary’s (#16) 76-56 (DiVincenzo 21+13r / Wilson 22+7r)

Maryland (#6) – Xavier (#11) 65-76 (Huerter 19 / Bluiett 21)

Wisconsin (#8) – Virginia Tech (#9) 84-74 (Koenig 28 / LeDay 23)

Iowa State (#5) – Nevada (#12) 84-73 (Morris 19+8r+8a / Oliver 22+7r)

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.