Pistoia chiede scusa ai propri tifosi dopo la sconfitta a Cantù

Home Serie A News

Finisce nel peggiore dei modi il 2018 per la Oriora Pistoia, che dopo la brutta sconfitta contro Cantù, ha voluto chiedere scusa a tutti i propri tifosi per una partita definita “inaccettabile”. La dirigenza ha emesso un comunicato in cui ha dichiarato che “in futuro simili esibizioni non saranno più accettate”. Attualmente la squadra di Ramagli occupa l’ultimo posto della classifica in solitaria. Di seguito il comunicato completo della società.

Tutti i componenti dello staff tecnico e della squadra sono, da oggi più che mai, sotto esame. Nonosante gli innegabili progressi mostrati dal gruppo nel corso degli ultimi mesi, la gara contro Cantù è stata inaccettabile nella sua interpretazione e irrispettosa nei confronti della dirigenza, dei soci, degli sponsor e dei tifosi: per questo, simili esibizioni non saranno in futuro assolutamente tollerate. La società ha fatto, sta facendo e farà tutto il possibile, nel rispetto delle proprie disponibilità, per raggiungere il traguardo della permanenza in serie A, senza però per questo perdere di vista l’obiettivo primario che deve essere quello di garantire un futuro al basket pistoiese. Ai nostri tifosi, in particolare a coloro che anche a Desio non hanno fatto mancare il loro appoggio, desideriamo infine chiedere scusa per la prestazione di ieri, per la quale non esistono attenuanti. La volontà di regalare agli sportivi pistoiesi un 2019 ricco di maggiori soddisfazioni è, da parte nostra, fortissima e chiediamo loro di non abbandonare il proprio posto sui gradoni del PalaCarrara, soprattutto in questo momento di grande difficoltà. 

A.S. Pistoia Basket 2000 s.r.l. 

  • 28
  •  
  •  
  •  

Commenta

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.