Recap NBA 10/05/2019: Golden State avanti, gli Splash Brothers sbancano Houston, ai Rockets non basta Harden

Home NBA Recap

Golden State sbanca Houston e chiude una serie che sembrava essersi riaperta dopo l’infortunio di Durant. Questa volta ai Rockets non  basta il solito Harden (35p) che ancora una volta deve arrendersi di fronte ai Warriors, privi del loro giocatore più in forma, ma capaci di reagire e qualificarsi per le finali. Golden State ritrova gli Splash Brother e un Iguodala in grande spolvero (17p), ma riesce ad avere ragione degli avversari solo nel quarto periodo. La partita è equilibrata, con Curry (33p nel solo secondo tempo) e Thompson (27p) a sfidare il back-court di Houston guidato da Harden e Paul (27p e 11ast). Le squadra si battono punto a punto, i Warriors buttano nella mischia Livingston (11p) e Looney (14p), il cui apporto dalla panchina è fondamentale, i Rockets si affidano ai titolari, con Capela (10p e 10rim) sotto le plance e Tucker (15p), libero dai compiti di marcatura su Durant, che può concentrarsi sulla fase offensiva. Il momento chiave è la tripla segnata da Thompson a 36 secondi dalla sirena  che permette a Golden State di portarsi a +6 (110-104) e staccare i Rockets. Chiudono i conti i viaggi in lunetta di Curry e la tripla della disperazione sbagliata da Paul con Houston ormai a -5.

Golden State Warriors @ Houston Rockets 118-113 (4-2)

Warriors: Iguodala (17p), Green (8p e 10rim), Bogut (3p), Thompson (27p), Curry (33p), Cook e Jerebko (2p), Looney (14p), Livingston (11p), Bell (4p), McKinnie (0p).

Rockets: Gordon e Rivers (9p), Capela (10p e 10rim), Tucker (15p), Harden (35p), Paul (27p e 11ast), Green (6p), Nene (2p), Shumpert (0p).

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.