Recap NBA Playoffs 28/04/2015: i Rockets chiudono la serie, gli Spurs sbancano Los Angeles

NBA Recap

Dallas Mavericks @ Houston Rockets 94-103 (1-4)

nba_harden_20140825_01
Howard e Harden decisivi nella vittoria dei Rockets

Gli Houston Rockets chiudono la serie in gara 5, tra le proprie mura, sconfiggendo per 94-103 i Dallas Mavericks di Monta Ellis (25 punti): la partita inizia male per Houston, che confeziona palle perse in continuazione, ma gli stessi Rockets riescono a tenere in mano la gara grazie al preziosissimo apporto dalla panchina di Smith (20 punti e 8 rimbalzi). Curioso dato statistico: i Mavs nel primo tempo tirano con l’8% da 3 punti, mentre i Rockets fanno 1/13 dalla linea della lunetta, quindi polveri molto bagnate da entrambe le parti, e punteggio piuttosto basso. Nel secondo tempo si sveglia anche Howard (18 punti e 19 rimbalzi), che però, mandato in lunetta sistematicamente dai Mavs, commette moltissimi errori ai liberi: nonostante questo i Rockets arrivano sulla doppia cifra di vantaggio, ma i Mavs ritornano sotto grazie alla bomba di Barea su assist di Ellis, che subisce però un colpo al ginocchio e lascia la gara. Con 3 minuti da giocare Jones realizza da fuori per il nuovo +8 Rockets, e successivamente fa lo stesso Harden (28 punti) lanciando i suoi verso la vittoria e la chiusura della serie.

San Antonio Spurs @ Los Angeles Clippers 111-107 (3-2)

I Clippers tornano a casa dopo aver vinto, faticando, in quel di San Antonio, e hanno ora la possibilità di portarsi in vantaggio nella serie dopo aver ribaltato nuovamente il fattore campo: Blake Griffin sembra il più in palla per i Clippers, l’ala di Los Angeles confeziona 16 punti nel solo primo tempo (30 punti finali con 14 rimbalzi e 7 assist), ma dall’altra parte risponde la grande panchina degli Spurs, che realizza ben 25 punti contro i 7 di quella dei Clippers e ribalta la partita chiudendo il secondo quarto con un parziale di 31-27 Spurs. Nel secondo tempo la partita diventa magnifica, ed in particolare nel quarto periodo essa prende realmente vita: gli Spurs giocano divinamente, come sempre, con un Duncan capace di stupire ancora una volta, per lui 21 punti e 11 rimbalzi in 38 minuti sul campo, mentre per i Clippers ci pensa un pazzesco Paul da 19 punti, 10 assist e nessuna palla persa; con 5 minuti da giocare sembrano però gli ospiti a prevalere: prima Duncan e poi Leonard (18 punti) realizzano mandando gli Spurs sul +5, e successivamente Diaw realizza allo scadere dei 24 secondi per il nuovo +7 San Antonio, a cui risponde la schiacciata di Jordan (21 punti e 14 rimbalzi) su assist del solito BG32. I Clippers tornano a -2, palla a Griffin che penetra e viene stoppato da Duncan, poi ancora i Clips, questa volta sul -1, sbagliano in continuazione e, finalmente, Jordan realizza il tap-in del +1 con 6 secondi da giocare, ma gli arbitri considerano l’intervento di Jordan interferenza e annullano il canestro. Dall’altra parte Green va in lunetta, fa 1/2 ma Leonard cattura il rimbalzo e dalla linea del tiro libero chiude la gara.

  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.