Scafati con una convincente prestazione batte Forlì e chiude la prima serie in parità

Home Serie A2 Recap

GIVOVA SCAFATI – UNIEURO FORLI: 87-77

(21/17- 25/23-19/14-22/23)

Quintetti

Givova Scafati: Santiangeli, Jackson, Lupusor, Naimy e Fantoni

Unieuro Forlì: Adegboye, Amoroso, Castelli, Johnson e Paolin

Assenze

Givova Scafati: al completo; Unieuro Forlì: al completo

Stato di forma 

Givova Scafati: rabbia e amarezza i sentimenti che hanno accompagnato i salernitani a gara 2 dopo la pesantissima sconfitta patita nel primo scontro contro Forli. Sentimenti che i ragazzi di coach Perdichizzi dovranno tramutare in cattiveria agonistica, in concentrazione, in voglia di rivalsa per rimettere le cose in parità e confermare quanto di buono fatto vedere nel finale della stagione regolare.

Unieuro Forlì: con grande umiltà i romagnoli, dopo un tremendo avvio di gara, in gara 1, trascinati da Adegboye  e Johnson, sono riusciti a ribaltare il vantaggio del fattore campo, imponendosi per 83 a 80.  Sotto anche di 17 punti, i giocatori di coach Valli non si sono mai persi d’animo e adesso possono anche sognare di piazzare il colpo grosso e tornare a casa con una doppia vittoria da sogno.

Scatti di Arte fotografica Cuciniello dal sito Givova Scafati

La Gara – ex di turno : coach Giorgio Valli e l’esterno Nicholas Crow.

La schiacciata di Amoroso apre gara 2, subito annullata da Jackson dall’area e da Santiangeli dai 6,75. Subito fuori capitan Fantoni, gravato di ben 2 falli, con Ammannato a rilevarlo mentre Castelli porta a – 2 il divario da Scafati. A canestro ancora Ammannato e Lupusor mentre Paolin dai 6,75 e Adegboye dal pitturato fanno segnare il 12 a 9. Botta e risposta tra Castelli, Jackson, Amoroso e Lupusor e gara sul 16/15 a 2’36”. Santiangeli a canestro, Dobbins e Crow i cambi di Perdichizzi, Ammannato 1/2 dalla lunetta, Johnson e Naimy in penetrazione e 1° quarto che termina sul 21 a 17. Pronti via e Jackson infila subito la tripla, seguito da Crow e Santiangeli per la prima mini fuga (+11) prontamente arginata da Pierich, Amoroso e Adegboye che trova la tripla del 37 a 31 a 4’17”. Vanno a punti anche Metreveli e Naimy annullati, però, da Bonacini e Castelli che infila la tripla e gara che rimane in equilibrio: 41 a 36. Naimy, Ammannato e Lupusor allungano in maniera decisa, con Bonacini a rosicchiare un punticino dalla lunetta e Johnson a trovate un provvidenziale gioco da 3 che manda le squadre al lungo riposo sul 46 a 40. Al rientro Amoroso infila 4 punti che fanno sentire il fiato sul collo ai padroni di casa che reagiscono con Fantoni, Naimy e Lupusor prima che il solito Adegboye trovi la tripla che Naimy, per fortuna dei suoi, annulla immediatamente per il 57 a 47 a 4’57”.

Scatti di Arte fotografica Cuciniello dal sito Givova Scafati

Castelli fa paura dai 6,75 ma Lupusor è bravo a reagire subito dall’area e Scafati mantiene sempre 9 punti di vantaggio. Incrementano Dobbins, dalla lunetta e Fantoni che trova 4 punti dall’area e canarini sul + 15 (65/50), con Adegboye e Johnson bravi ad accorciare di 4 e squadre all’ ultimo riposo sul 65 a 54. Ferri in partenza trova 2 punti dalla lunetta che Fantoni annulla prontamente mentre ai 2 punti di Adegboye replica Johnson con una tripla che rispedisce a – 12 gli ospiti, a 6’31”, che devono accusare anche i problemi fisici di Pierich e Amoroso e i 4 falli di Paolin e Rotondo. Crow e Rotondo si annullano dall’area, Jackson infila la tripla, Paolin trova 2 punti ma anche il 5° fallo, con Crow a fissare dalla lunetta a + 13 il vantaggio dei locali: 76/63 a 3′. Suonano la carica Castelli, Bonacini e Adegboye ma Crow, Naimy e Jackson non cedono di un centimetro e canarini che mantengono il doppio vantaggio: 84/74. Adesso appare complicato per Forlì ripetere l’ impresa compiuta in gara 1 anche perché Jackson pone rimedio alla tripla di Castelli realizzando dalla lunetta i liberi dell’ 87 a 77 con cui Scafati si aggiudica gara 2 e porta la serie sull’1 a 1. Romagnoli che adesso hanno la possibilità, in caso di doppio successo casalingo, di chiudere la pratica salvezza, salernitani che devono, invece, assolutamente espugnare il parquet di Forlì, almeno una volta,  per potersi, poi, giocare di nuovo la salvezza al Palamangano.

 

Svolta della partita

Nel 3° quarto Scafati è brava a respingere  l’attacco di Forli portato da Amoroso e Adegboye con la tripla di Naimy e i punti di Dobbins e Fantoni e a segnare il + 15 che ha , poi, difeso con sufficiente tranquillità

Migliori in campo

Givova Scafati: Jackson. 25 punti, 5 rimbalzi, 3 assist, 5 falli subiti: prova maiuscola. Ottimi anche Crow, Lupusor, Naimy e Fantoni che conquista 6 rimbalzi e subisce 7 falli

Unieuro Forlì:  Castelli e Adegboye hanno segnato punti, catturato rimbalzi, fornito assist tenendo Forlì sempre in gara

Peggiori in campo

Givova Scafati:  Dobbins, Santiangeli e Ammannato sono apparsi i meno incisivi

Unieuro Forlì:  Bonacini, Ferri e Johnson non hanno fornito una prestazione all’altezza dell’occasione

TABELLINI

GIVOVA SCAFATI: Dobbins 4, Crow 12, Izzo, Lupusor 10, Fantoni 10, Naimy 12, Ammannato 5, Jackson 25, Metreveli 2, Santiangeli 7. Head coach: Giovanni Perdichizzi; Assistant coach: Umberto Di Martino

T2: 23/37 ; T3: 6/22  (4 Jackson) ; T.l.:23/31; Rimbalzi: 31 (9  Ro – 22 Rd  – 6 Fantoni); Assist: 17 (5 Naimy); F.f.: 20; F.s.:25  (7 Fantoni)

UNIEURO FORLI’: Adegboye 20, Rotondo 3, Paolin 5, Ravaioli , Castelli 19, Ferri 2, Amoroso 10, Bonacini 6, Del Zozzo , Thiam, Johnson 7, Pierich 5. Head coach: Giorgio Valli; Assistant coach: Alberto Serra  e Alessandro Tumidei

T2: 21/36 ; T3: 7/25  (3 Castelli) ; T.l.: 14/19 ; Rimbalzi: 39  ( 13 Ro – 26 Rd  –8 Castelli); Assist: 14 (5 Castelli); F.f.: 26 (5 Paolin); F.s.:20  (4 Castelli e Amoroso)

ARBITRI: Borgo, Beneduce, Rudellat

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.