Serie A BEKO, 10° Giornata: Moore abbatte Bologna, Caserta respira

Home

PASTA_REGGIA_CASERTA_-_GRANAROLO_VIRTUS_BOLOGNA054

Pasta Reggia Juve Caserta – Virtus Granarolo Bologna 65-57

(19-17; 34-31; 50-40; 65-57)

La decima giornata pone la Virtus Bologna, reduce dalla vittoria su Brindisi e con 12 punti in classifica, e Caserta, che invece ha creato settimana scorsa parecchi problemi a Cantù, ma non riuscendo a vincere. I padroni di casa propongono un quintetto formato da Mordente, Brooks, Moore, Hannah e Roberts, gli emiliani rispondono con Ware, Hardy, Walsh, Motum e Jordan.

I Quarto

Inaugura la partita un 1/2 dalla lunetta di Roberts, risponde Jerome Jordan (1-2), ma Caserta è protagonista di un parziale di 11-0 chiuso dai liberi di Moore (12-2). Jordan e Hardy accorciano, ma è Walsh da tre punti a firmare il -4, con Hardy che fa -2 subito dopo (16-14). Brooks però non ci sta e segna 3 punti consecutivi, una tripla di Gaddenfors stabilisce il risultato sul 19-17 per Caserta al termine del primo quarto.

II Quarto

Gaddenfors pareggia subito a quota 19 all’inizio della seconda frazione, ancora lo svedese da tre punti firma il primo vero vantaggio di Bologna (19-22) prima che 5 punti di Tommasini, un gioco da tre punti e due tiri liberi, più un canestro di Moore riportino avanti Caserta (26-22). Moore segna a ripetizione e i suoi toccano il +6 (30-24), Walsh e King riportano Bologna a -1, ma si va all’intervallo sul 34-31 con una schiacciata di Roberts.

III Quarto

Nel terzo periodo Brooks e la tripla di Roberts allungano sul 39-31, Walsh, Hardy e Jordan mantengono la Granarolo in partita. Ancora Brooks con un gioco da tre punti segna il +7 di Caserta (44-37). Roberts e Moore firmano il primo vantaggio in doppia cifra di Caserta sul 48-37, con il quarto che si chiude, dopo il canestro di Tommasini da sotto, con un libero di Gaddenfors (50-40).

IV Quarto

Walsh accorcia all’inizio dell’ultimo quarto, Mordente ristabilisce il +10, ma Ware da tre punti fa 52-45. Gaddenfors e Hardy riescono a raggiungere il -5 (54-49). Ware con 4 punti consecutivi, aggiunti al canestro di Hardy, valgono il -1 (56-55). Moore e Mordente danno respiro a Caserta fissando il punteggio sul 60-55, la vittoria viene poi sancita da Mordente e Brooks dalla lunetta, con Walsh fuori per 5 falli è Motum a perdere il pallone dell’ultima speranza di Bologna.

MVP: Cameron Todd Moore, 20 punti e 8 rimbalzi con 9/14 al tiro. Nel terzo quarto è lui a guidare Caserta.

Peggiore in campo: Brock Motum, ancora una prestazione sottotono. Zero punti in 18 minuti con 3 palle perse e soli 3 rimbalzi.

Pasta Reggia Juve Caserta: Mordente 6, Marzaioli NE, Marini NE, Vitali 2, Tommasini 7, Michelori, Salzillo NE, Brooks 13, Moore 20, Roberts 15, Hannah 2, Scott.

Virtus Granarolo Bologna: Gaddefors 11, Hardy 13, Motum, Benetti NE, Landi, Negri, Mazzotti NE, Ware 7, Jordan 8, Bianconi NE, King 4, Walsh 14.

[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.