Serie A BEKO, 10° giornata: la Reyer continua a macinare punti: Avellino KO!

Home

UMANA REYER VENEZIA-SIDIGAS AVELLINO 84-69

peric nate

I QUARTO

Umana Reyer Venezia: Vitali, Taylor, Akele, Smith, Easley
Sidigas Avellino: Lakovic, Cavaliero, Richardson, Ivanov, Thomas

La squadra di Markovski si presenta con una squadra cortissima: agli infortunati Rosselli e Giachetti subentrano Zennaro e Vildera, all’esordio in Serie A. I lagunari partono in quarta, super Smith con sette punti e la Reyer vola sul +8 (11-3) dopo cinque minuti. Il timeout di Vitucci non cambia le sorti, anzi è Venezia a proseguire la sua opera: Taylor firma il +10 (14-4). Venezia si rilassa e gli irpini sfruttano i bonus per recuperare con un maxi parziale di 14-0 e completano il sorpasso sulla sirena. 16-20 per Avellino a fine primo quarto.

II QUARTO

L’inerzia della partita è a favore di Avellino: Smith segna dall’arco, ma Thomas e Hayes portano gli ospiti a +5 (23-28). Linhart scuote i suoi e firma il pareggio. Peric e Smith lo sostengono per costruire il parziale di 10-0 che costringe Vitucci al minuto di sospensione (33-28). La Reyer è ancora on fire, Peric firma il +12 e Thomas interrompe il digiuno, dopo diciassette punti consecutivi dei lagunari. Gli americani di Avellino riducono lo scarto, portando la squadra sotto di sei alla pausa lunga. 42-36.

reyer

III QUARTO

DI ritorno dagli spogliatoi, Easley rientra in campo ma esce subito per il quarto fallo: non una buona partita per lui. Cavaliero tiene in vita la Sidigas, Markovski prova il quintetto alto, che non dà i frutti sperati: Avellino aggancia i padroni di casa. Serve Linhart per scrollarsi di dosso gli avversari, Lakovic gli risponde e dopo trenta minuti, la Reyer conduce di due punti (58-56).

IV QUARTO

Luca Vitali inaugura il periodo conclusivo con un tiro dai 6,25. Gli fa eco Smith per il +6 che manda in delirio il Taliercio. Linhart e Taylor fanno a pezzi la difesa ospite e toccano il +10 (70-60) a cinque minuti dalla sirena. Dopo il timeout, Linhart chirurgico da tre punti, con due bombe. Partita finita e inizio del garbage time. La second unit veneziana concretizza tutte le occasione e si porta alla fuga finale, conclusa con il punteggio di 84-69. Partita equilibrata nei primi tre periodi, ma Venezia ha saputo gestirsi, visto il problema infortuni e falli, per poi mordere alla fine e strappare un’importante vittoria. La cura Markovski funziona alla grande: da quando è a Mestre, la squadra ha perso solo una volta.

MVP: Linhart, 20 punti con percentuali stellari e immarcabile nell’ultimo quarto.

Umana Reyer Venezia: Peric 14, Zennaro, Linhart 20, Vitali 13, Taylor 12, Smith 19, Akele, Vildera ne, Magro 4, Easley 2. All.: Markovski

Sidigas Avellino: Thomas 23, Biligha ne, Lakovic 5, Richardson, Spinelli, Ivanov 2, Ianuale ne, Dragovic, Morgillo , Cavaliero 13, Hayes 13, Dean 13. All.: Vitucci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.