All Star Game: James è l’MVP, il suo team batte quello di Curry

Home NBA Recap

Il nuovo formato della partita delle stelle dà subito spettacolo. Allo Staple Center di Los Angeles, dopo una gara equilibrata, a vincere per 148-145 è il team guidato da LeBron James che, grazie ai suoi 29 punti, 10 rimbalzi ed 8 assist, viene nominato MVP della partita per la terza volta in carriera.

Entrambe le squadre entrano sul parquet determinate a vincere, mettendo anche grande intensità in difesa. A dare il primo strattone alla gara è il Team Curry grazie a Karl-Anthony Towns che con i suoi 11 punti nella prima frazione porta i suoi sul +11 per 31-42 alla fine della prima frazione. Nel secondo quarto si scalda poi James. Il prescelto segna 8 punti nel parziale di 18-2 che rimette in partita i suoi, ma Curry & Co non rimangono a guardare e con le triple di Klay Thompson tornano nuovamente sul +12 per 58-70. Un blackout difensivo prima dell’intervallo permette al Team James di rientrare nuovamente grazie a Paul George che segna 5 punti nel giro di 10 secondi e porta i suoi sul -2 per 76-78. La ripresa si apre sulla stessa falsariga dei primi due quarti con il team di Stephen Curry che cerca di allungare, ma gli avversari non mollano e in qualche modo riescono sempre a ricucire il divario. Si arriva quindi negli ultimi concitati minuti, dove tornano sul parquet i due starting five. Grazie alle giocate di James, Irving, Durant e Westbrook, il team di LeBron riesce nuovamente a colmare il gap. Proprio il prescelto con la bomba a 1.30 dalla fine sancisce la parità per 144-144. Il libero di DeMar DeRozan riporta però in fretta il Team Curry sul +1 per 144-145, ma è ancora LeBron il più assetato di sangue e chiude con il canestro del sorpasso una bella giocata confezionata con l’aiuto dell’asse Irving-Westbrook per il 146-145. Proprio a Westbrook poco dopo James regalerà l’assist con cui il n° 0 di Okc chiuderà definitivamente i conti per il 148-145. Il Team Curry avrebbe poi anche l’occasione di impattare nuovamente il match, ma grazie alla difesa di James e Durant, la tripla del n° 30 di Golden State è fuori misura. Vince così il Team James e LeBron viene nominato MVP.

Tabellini:

Team James: James 29+10r, Durant 19, Davis 12, Westbrook 11, Irving 13, Aldridge 0, Beal 14, Oladipo 7, Drummond 14, George 16, Dragic 2, Walker 11;

Team Curry: DeRozan 21, Antetokounmpo 16, Embiid 19, Harden 12, Curry 11, Thompson 15, Green 3, Towns 17, Lillard 21, Lowry 4+11a, Horford 6, Butler ne;

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

1 thought on “All Star Game: James è l’MVP, il suo team batte quello di Curry

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.