BasketUniverso Awards: miglior quintetto

Home

Travis Diener

Diener, Travis (Dinamo Sassari):  l’insostituibile playmaker della Dinamo Sassari è il primo membro del quintetto ideale dell’anno;  con un’altezza di soli 185 cm e 79 kg di peso, è letteralmente il capomastro del campionato tra i giocatori che ricoprono il suo stesso ruolo. Fade away dall’arco dei tre punti, penetrazioni  fulminee, diversi buzzer beaters ed un’incredibile freddezza non sono i soli marchi di fabbrica: quest’anno viaggia infatti con la media stagionale di 7.5 assist per partita; una media da record per un giocatore assolutamente emozionante da vedere all’opera.

TaylorDonellTaylor, Donell (Trenkwalder Reggio Emilia): mortifero tiratore, ma non solo; al suo primo anno nella massima serie trova delle statistiche a dir poco impressionanti: 19,1 punti, 4,4 rimbalzi, 2,5 assist a partita, ed è inutile dire che sono solo la cornice, di uno dei pochi giocatori in grado di rivoluzionare una partita in Lega A. Capocannoniere del campionato, con un arresto e tiro dai tre punti a dir poco naturale, dotato di una tenacia ed un cuore ineguagliabili, nonostante non sia un giocatore molto tecnico merita di diritto il posto come migliore PG.

luigidatomeDatome, Luigi ( Virtus Roma): in forza all’Acea Roma, proveniente dalle giovanili della Santa Croce Olbia, 202 cm di altezza per 95 kg di peso, è il nuovo MVP del campionato. Tiratore, passatore, penetratore, schiacciatore (e che schiacciatore, chiedere a Erden per credere) che vede l’Nba non troppo da lontano, e che nel frattempo è mattatore e capitano nella compagine capitolina. Un atleta dotato di un orgoglio sensazionale, e di un senso di fedeltà ed abnegazione per la maglia assolutamente unico nel suo genere. Un piacere vederlo andare avanti, seguirne la crescita, vederlo rappresentare l’Italia in nazionale sempre in modo splendido: che dire,  Gigigante.

Greg-Brunner-in-sospensione-Foto-di-Ambrogio-Bignami-2013Brunner, Greg (Trenkwalder Reggio Emilia): altro uomo che rappresenta Reggio Emilia, 203 cm per 115 kg di peso, è un giocatore solido, affidabile, con degli invidiabili movimenti spalle a canestro. Discreto rimbalzista con 8,2 rimbalzi a partita, da un ottimo contributo sotto le plance, e nonostante ciò riesce ad essere un giocatore completo, del quale si può sempre aver bisogno, o paura se lo si affronta.

DunstonBryantDunston, Bryant (Cimberio Varese): unico varesino del quintetto , il centro americano riesce ad unire la propria prestanza fisica (203 cm per 114 kg) ad una tecnica fuori dal comune. Primo classificato nella graduatoria delle palle rubate e delle stoppate, rende qualunque difesa arcigna ed impenetrabile, e non c’è giocatore in campionato che non esiterebbe due volte prima di rilasciare la palla, a portata delle sue enormi braccia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.