Boston e Utah trattano una possibile sign&trade per Gordon Hayward

NBA News

Gordon Hayward giocherà con i Boston Celtics, ma i biancoverdi, prima di far firmare il contratto al giocatore, devono liberare spazio salariale. Tante sono le ipotesi vagliate da Danny Ainge, compresa una possibile sign&trade con gli Utah Jazz proprio nell’ambito della firma di Hayward: questo consentirebbe di firmare il giocatore e contemporaneamente “scaricare” contratti, presumibilmente una scelta che ricadrebbe su Avery Bradley, Marcus Smart o Jae Crowder.

Boston ha rinunciato a Kelly Olynyk, diventato unrestricted free agent, immediatamente dopo la scelta di Hayward, ma come riportato da ESPN non riuscirebbe a far quadrare del tutto i conti nemmeno se rinunciasse a Jonas Jerebko, Gerald Green e James Young, tagliasse Jordand Mickey, lasciasse Guerschon Yabusele in Europa un altro anno e scambiasse Demetrius Jackson e Terry Rozier.

Solo cedendo uno tra Bradley (8.8 milioni di dollari in scadenza la prossima estate), Smart (4.5 milioni, anche lui in scadenza) o Crowder (altri tre anni di contratto, con 6.7 milioni per la prossima stagione) i Celtics riuscirebbero a creare sufficiente spazio. La prossima estate ci sarà inoltre un ulteriore grattacapo: il rinnovo di Isaiah Thomas, che dopo una stagione come quella appena finita avrà richieste abbastanza elevate. Se Thomas, Bradley e Smart dovessero venire rinnovati, il salario dei Celtics salirebbe complessivamente intorno ai 150 milioni, ben 30 oltre la luxury tax che a quel punto andrebbe a costare 70 milioni di dollari.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.