Brook Lopez e Kirilenko out per i Nets, Curry salta la partita contro i Grizzlies

Home

Toronto Raptors v Brooklyn Nets

La situazione in casa Brooklyn Nets è critica: ultimi a Est nonostante gli oltre 100 milioni di dollari di stipendi tra Deron Williams, Joe Johnson, Paul Pierce, Kevin Garnett, Brook Lopez e tutti gli altri, in piena crisi e con un allenatore, Jason Kidd, che a quanto affermato da un GM anonimo “non si occupa nè della difesa nè dell’attacco”.

Come se non bastasse sono arrivati anche gli infortuni: D-Will ha già saltato le ultime due partite, ma ci sarà stanotte a Charlotte contro i Bobcats. Chi non ci sarà sono invece Brook Lopez, alle prese con un problema alla caviglia, e Andrei Kirilenko, tormentato invece dalla schiena.

A Oakland andrà in scena la partita tra Golden State Warriors e Memphis Grizzlies: se gli ospiti saranno privi di Tony Allen, squalificato, i padroni di casa dovranno fare a meno di Stephen Curry, uscito acciaccato dalla partita di ieri contro gli Utah Jazz dopo aver sbattuto la testa contro il parquet, anche se si tratta di semplice mal di testa.

Marvin Williams, ala dei Jazz, non ha invece volato con la squadra a New Orleans per la partita di stanotte contro i Pelicans, il giocatore è rimasto a Salt Lake City per curare la frattura al naso subìta nell’ultima uscita.

[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.