Corey Maggette al camp degli Spurs, Beaubois costretto a rinunciare a quello di Miami

Home

maggette_corey

Avevamo analizzato i migliori veterani e free agent rimasti in circolazione, privi quindi di inviti a training camp, solo settimana scorsa e ora due dei giocatori menzionati sono stati contattati da squadre NBA.

Il primo è Corey Maggette, 33 anni, 13mila punti segnati in carriera, mai al di sotto dei dieci punti di media in stagione se si escludono la stagione da rookie e l’ultima a Detroit, 16.0 punti a partita in carriera, 827 incontri disputati. Rallentato dall’età che avanza e dagli infortuni, Maggette è stato invitato al training camp dei San Antonio Spurs, dove avrà la possibilità di conquistarsi un contratto anche per la stagione regolare. Per gli Speroni sarebbe una buona aggiunta che, infortuni permettendo, garantirebbe punti dalla panchina senza troppi problemi. Come detto, gli acciacchi fisici rappresentano l’unico interrogativo dal momento che 2006-07 che il giocatore non disputa oltre le 70 partite, su 82, in stagione regolare, con solo 117 match giocati negli ultimi tre anni.

E’ stata poi la volta del francese Rodrigue Beaubois che, dopo tre anni dai Dallas Mavericks in cui ha alternato ottime prestazioni a cocenti delusioni, si parla anche per lui di numerosi infortuni, era stato invitato al training camp dei Miami Heat. Il giocatore è stato però costretto a declinare l’invito per via dell’infortunio al polso che ancora lo tormenta, ora dovrà sperare in un altro ingaggio.

I Chicago Bulls nel frattempo hanno portato al proprio camp DJ White, svincolato dai Nets dopo l’ultima stagione a Boston, e Dahntay Jones, nella passata stagione tra Dallas e Atlanta. Allo stesso modo i Brooklyn Nets proveranno a riportare in NBA Gary Forbes, visto anche in Italia, invitato al training camp insieme al messicano Jorge Gutierrez e Chris Johnson, visto a Memphis e in D-League. I Los Angeles Lakers hanno ufficialmente firmato con contratti non garantiti Darius Johnson-Odom ed Eric Boateng, lo stesso vale per Justin Holiday, fratello di Jrue, aggiunto al roster degli Utah Jazz con Mike Harris e Dominique McGuire. Infine i Minnesota Timberwolves hanno aggregato Lorenzo Brown, rookie del secondo turno dell’ultimo Draft, Robbie Hummel, scelto lo scorso anno, Othyus Jeffers, free agent, mentre i Philadelphia 76ers hanno chiamato Hollis Thompson dalla D-League per il proprio camp. Gli Orlando Magic dovranno fare a meno, durante training camp, di Glen Davis per problemi fisici.

[banner align=”aligncenter”]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.