Damian Lillard in difesa di JR Smith: “La NBA possiede il suo corpo?”

Home NBA News

Negli ultimi giorni ha creato scalpore la vicenda di JR Smith che, tatuatosi il logo di Supreme sul polpaccio, è stato redarguito dalla NBA che lo multerà ad ogni gara in cui lo metterà in mostra. Anche se pare che la guardia dei Cavs abbia deciso di coprirlo, probabilmente con una calza o uno scaldamuscoli, Damian Lillard in queste ore ha twittato sulla vicenda, prendendo le difese del collega: “JR Smith verrà davvero multato per aver mostrato il suo tatuaggio? Possiedono il suo corpo?”.

Smith non aveva comunque usato parole di distensione con la Lega quando di recente aveva commentato l’accaduto, affermando: “Colloquio con la NBA? No, io non parlo con i poliziotti”. Le regole in vigore vietano a qualsiasi giocatore di riprodurre un logo di qualsiasi brand sulla propria pelle o sui propri capelli e mostrarlo durante le partite ufficiali.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.