Dwight Howard non gradisce l’esultanza di Giannis: “Gli avrei fatto una Stunner ma avevo già un tecnico”

Home NBA News

Ieri notte i Milwaukee Bucks hanno vinto il big match della Eastern Conference contro i Philadelphia 76ers dopo un OT: nel finale dei supplementari il protagonista assoluto è stato Giannis Antetokounmpo, che ha segnato 7 punti consecutivi per consegnare la vittoria alla sua squadra. Dopo l’ultimo, un tiro in allontanamento su Dwight Howard, il greco si è esibito in un’esultanza che ha creato qualche polemica: si è seduto sul parquet dei Sixers prima di tornare in panchina per il timeout.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da House of Highlights (@houseofhighlights)

Un gesto che non è piaciuto a Philadelphia, nel post-partita è stato chiesto ad Howard se l’esultanza gli avesse dato fastidio, il centro dei Sixers ha risposto amaramente: “Sì, volevo fargli una Stunner alla Stone Cold, ma avevo già un fallo tecnico”. Il riferimento è alla mossa di wrestling denominata appunto Stunner e al famoso wrestler Stone Cold Steve Austin.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.