Eurolega, Gruppo B, Day 4: l’Efes batte lo Zalgiris, Real Madrid schiacciasassi in Francia

Home

anadolu-efes-zalgiris-kaunas-maci-hangi-kanalda

Anadolu Efes Istanbul – Zalgiris Kaunas 72-61

L’Efes vince e mette in seria difficoltà lo Zalgiris Kaunas, che ora si ritrova con una sola vittoria ottenuta in quattro partite e lo scontro diretto a sfavore contro la diretta concorrente per il passaggio del turno, l’Olimpia Milano. Primo quarto che mette in mostra un’ottima produzione offensiva di entrambe le squadre, Planinic ruba palla per segnare il 22-14, ma due triple consecutive di Dentmon e il canestro di Jasikevicius ristabiliscono la parità, raggiunta dallo Zalgiris anche grazie a un canestro di Lavrinovic. Proprio il lituano apre anche la seconda frazione portando avanti lo Zalgiris, che giunge fino al +4, Batuk però riesce ad acciuffare la parità a quota 38. Nel terzo quarto Hopson e una tripla di Savanovic contribuiscono a costruire il vantaggio dei turchi, che arrivano anche a condurre di 7 punti prima di farsi mangiare il distacco dagli avversari, che accorciano ma rimangono dietro 51-49. Saras e Vasileiadis si scambiano triple in apertura di ultimo quarto, ma il punteggio rimane fisso sulla parità (54-54), i padroni di casa raggiungono poi il +5,  il canestro dalla lunga distanza di Dragicevic e quello successivo di Erden allungano ulteriormente sul 64-56. Dopo un timeout per gli ospiti, un canestro da tre di Gordon e la schiacciata di Hopson che infiamma il palazzetto chiudono la partita sul 72-61.

Anadolu Efes Istanbul: Balbay, Osman NE, Vasileiadis 13, Batuk 2, Erden 10, Kilicli NE, Savanovic 13, Gordon 2, Hopson 15, Dragicevic 10, Planinic 6, Barac 1.

Zalgiris Kaunas: Cizauskas NE, Pocius 3, Lipkevicius, Klimavicius 6, Jankunas 9, Javtokas, Jasikevicius 8, Milaknis 10, Kupsas NE, Dimsa, Lavrinovic 11, Dentmon 10.

 

RudyFernandezRealMadrid

Strasburgo – Real Madrid 66-85

Il Real Madrid non si ferma contro lo Strasburgo, in Francia ottiene la vittoria e conferma la propria prima posizione nel girone, dall’altra parte i francesi si vedono ancora senza vittorie e con un piede già fuori dall’Eurolega. Il Real parte bene e, dopo i primi 2 punti di Ajinca, con il canestro di Rudy Fernandez raggiunge il 15-10. Darden e Fernandez firmano il +10 (10-20), con il primo quarto che si conclude con un buono Strasburgo che riduce lo svantaggio (17-22). Nel secondo periodo i padroni di casa rientrano fino al -2 con il canestro di Ajinca (28-30), ma Carroll e Fernandez allungano per i Blancos (29-36). Il canestro di Lull vale il primo vantaggio in doppia cifra del Real (29-40), poi Carroll e Bourousis la chiudono già nel secondo quarto portando il Madrid a +15 (31-46). Lull e Fernandez scrivono addirittura il +20 all’inizio del secondo quarto, lo Strasburgo accenna una reazione con il canestro del solito Ajinca, ma il Real rincara la dose ancora con Bourousis (33-56). Poco dopo la tripla di Fernandez vale il +28, con lo spagnolo già a quota 23 punti e i francesi in affanno che arrivano all’ultimo periodo sotto 39-63. Lacombe e Murphy aprono il quarto quarto con 4 punti consecutivi dello Strasburgo, risponde subito Bourousis, poi Carroll riporta gli spagnoli a +26. Da qui è solo amministrazione del vantaggio Blanco, che si mantiene intorno ai 20 punti, con la partita che si chiude 66-85.

Strasburgo: Toupane 6, Leloup 2, Lacombe 6, Campbell 4, Greer 2, Duport 4, Francois NE, Abromaitis 2, Ajinca 23, Murphy 17.

Real Madrid: Draper 3, Fernandez 24, Reyes 5, Diez 2, Mirotic 5, Rodriguez 5, Carroll 14, Darden 5, Llull 8, Bourousis 9, Slaughter 1, Mejri 4.

[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.