Eurolega, Gruppo D, Day 4: Finale thriller ad Atene e Vilnius!

Home

LIETUVOS RYTAS-MACCABI ELECTRA TEL AVIV 74-76maccabi

Partita pazzesca a Vilnius. Il Maccabi strappa una vittoria incredibile sul filo della sirena, dopo aver rischiato gli overtime. Nel primo quarto, gli israeliani partono con il piglio giusto, toccando subito il +11 (7-18), ma la difesa a zona dei padroni di casa ha spento l’attacco di Maccabi. I lituani riaprono la partita, toccando il -4, ma Schortsanitis riaccende i suoi con due canestri che valgono il +8 a 10 minuti. Nel secondo periodo, Big Sofo in forma, rispedisce gli avversari a -15. La storia non cambia nemmeno col ritorno dalla pausa lunga, Lietuvos spenta, senza idee e al 23′ si trovano sotto di 19 (35-54). Partita chiusa? Macchè! Gli israeliani gettano la spugna troppo presto e i lituani piazzano un parziale di 16-2 che riapre la partita, grazie ad un ottimo Seibutis. L’ultimo quarto è sconsigliato ai deboli di cuore: in un amen la partita è in perfetta parità. A 19 secondi dalla fine il Maccabi conduce di 3 punti, ma Gecevicius spara dall’angolo a 14 secondi, portando la partita sul 74 pari. James sbaglia l’ultimo tiro a pochi secondi, ma riesce a prendere il rimbalzo e ad indirizzare la palla a Rice che zittisce la Siemens Arena. Finisce così una partita incredibile, ottima la prestazione di Devin Smith, che con 18 punti si carica sulle spalle Maccabi nel momento di blackout.

LIETUVOS: Gecevicius 24, Seibutis 15, Cook 10. Reb (35): Palacios 10. Ass (19): Cook 5.

MACCABI: Smith 18, Hickman 11, James, Schortsanitis 10. Reb (32): Schortsanitis 7. Ass (20): Ingles 6.

 

Panathinaikos – Lokomotiv Kuban 69-72pao

Altra partita pazzesca, questa volta ad Atene. Il copione è simile alla partita di Maccabi, con gli ospiti che controllano la partita, salvo poi cedere nel finale, che poi strappano un’incredibile vittoria in extremis. Il Lokomotiv parte positivamente, chiudendo il primo quarto 12-17, con un gioco basato sulla velocità e contropiedi. Nel secondo periodo, il Pana riapre con due triple di Ukic, ma Gist ripristina la situazione con un tiro dalla lunga distanza. L’intervallo recita lo score di 31-36 per i russi. Nella ripresa, gli ospiti annullano i greci e in poco tempo la forbice si allarga: 41-53 per Lokomotiv. Il Pana, spinto dal pubblico, non molla e firma un parziale di 10-0 a metà quarto periodo. Gist firma il sorpasso sul 66-65, ma Brown segna il controsorpasso e sul 66-69, coach Pedoulakis chiama il timeout. Ne esce una bella giocata di Diamantidis che piazza una bomba per il 69 pari a 14 secondi dalla sirena finale. Simon non sbaglia l’ultimo tiro, e con una pazzesca tripla a pochi decimi firma lavittoria in extremis, dopo aver sprecato i 12 di vantaggio in apertura del quarto periodo.

Panathinaikos: Gist 18, Pappas 13, Maciulis 10; Rim(30): Maciulis 6; Ass(15): Diamantidis 8.

Lokomotiv Kutan: Jasaitis 14, Brown 13, Bykov 11; Rim(39): Brown 8; Ass(18): Kalnietis 6.

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.