Karl-Anthony Towns spaventatissimo dai problemi di COVID-19 in casa Hornets

Home NBA News

Nessuno può criticare la superstar dei Minnesota Timberwolves, Karl-Anthony Towns, per essere estremamente cauto quando si tratta di trattare di COVID-19. Dopotutto, il due volte All-Star ha già perso diversi membri della famiglia a causa del temuto virus, inclusa sua madre, e lui stesso lo ha contratto il mese scorso.

Subito prima della sconfitta contro gli Hornets, Towns era stato informato che l’avversario PJ Washington era stato fermato a causa dei protocolli di salute e sicurezza del campionato. Avendo vissuto in prima persona il COVID-19, si è subito sentito preoccupato per i suoi compagni di squadra.

KAT ha persino chiesto a coach Ryan Saunders se fosse davvero necessario continuare il match. Il lungo è rimasto professionale ma in seguito ha ammesso di essere stato limitato mentalmente nel primo tempo a seguito di questa situazione.

KAT ha detto di essere “mentalmente non presente” nel primo tempo ed era “spaventato” dalla situazione COVID a Charlotte

KAT ha detto di aver parlato con suo padre durante l’intervallo. Big Karl “mi ha calmato e mi ha dato qualche consiglio”. Si è sentito meglio nel secondo tempo.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.