La Germania ci prova fino all’ultimo, ma si arrende alla Francia di M’Baye

Nazionali World Cup 2019

Francia – Germania 78-74

(16-4; 20-16; 23-30; 19-24)

Il Mondiale inizia in salita per la Germania di coach Henrik Rodl, che si arrende alla Francia di Collet dopo una gara passata a rincorrere e finisce all’ultimo posto nel girone G. 

La gara si apre con un netto vantaggio per la Francia, autrice di un parziale di 14-0 nei primi sette minuti. La Germania si sblocca finalmente a due minuti dalla fine,  ma il vantaggio accumulato dai francesi è troppo grande: il primo quarto termina 16-4. Nella seconda frazione, la truppa di coach Rodl riprende fiducia e risale fino al -4 guidata da Voigtmann, ma i francesi ritrovano subito compattezza in difesa e chiudono il primo tempo sul 36-20 grazie al contributo di M’Baye in attacco. Al rientro in campo dopo l’intervallo, la Francia prova ad allungare, assicurandosi il +22 dopo soli 4′. La Germania però non ci sta e, guidata da Benzing e da Schroder, rientra in gara e strappa il -9 al termine del terzo quarto: 59-50. Nel quarto decisivo la Francia rischia grosso, permettendo agli uomini di coach Rodl di risalire fino al -4 grazie ai canestri di uno scatenato Voigtmann. Sul finale, però, non basta ai tedeschi il 2/2 ai liberi di Kleber e l’ultimo canestro di Zipser per portare a casa la vittoria: la Francia controlla bene, e la gara termina 78-74.

TABELLINI

Francia:  Fournier 26, M’Baye 21, Gobert 9

Germania: Schroder 23, Voigtmann 25, Benzing 8

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.