La prima partita e il primo canestro in NBA, Ossie Schectman

Home Rubriche
Ossie Schectman, autore del primo canestro dell'NBA
Ossie Schectman, autore del primo canestro dell’NBA

Tutti gli appassionati di pallacanestro conoscono la NBA, la National Basketball Association. Fondata il 6 Giugno del 1946, inizialmente aveva il nome di Basketball Association of America, ovvero BBA. Quanti conoscono appunto la BBA?

E quanti si sono mai chiesti chi abbia segnato il primo canestro di questa Lega che tanto li diverte? Da quel lontano 1946, i “ciuff” della retina sono stati milioni e milioni ma, come tutto ciò che persiste nel tempo, deve esserci anche stata una prima volta.

La prima volta della NBA risale al 1° Novembre del 1946, il luogo invece un romantico Maple Leaf Garden, casa degli allora Toronto Huskies. Il Maple Leaf Garden esiste ancora, gli attuali Toronto Raptors vi hanno giocato tra il 1997 e il 1999, quando Vince Carter schiacciava come nessun altro mai e Tracy McGrady godeva ancora di condizioni fisiche accettabili. Ora al palazzetto di cui sopra giocano i Toronto Shooting Stars, squadra di indoor lacrosse (sport degli anni ’30, variante del lacrosse e sostanzialmente una specie di hockey senza ghiaccio), e i Ryerson Rams, squadra collegiale canadese che comprende 13 compagini tra maschili e femminili di vari sport.

Il volantino della prima partita
Il volantino della prima partita

Come dicevamo però, a quel tempo la squadra di casa erano i Toronto Huskies, poi scomparsi immediatamente al termine della stagione: il basket a Toronto non si vedrà più fino al 1995, anno di nascita dei Raptors. Il 1° Novembre gli Huskies ospitarono i New York Knickerbockers per il primo match di sempre della BBA e della NBA, il tutto davanti a un pubblico di 7090 spettatori, un’ottima cifra per il Canada, patria dell’hockey. La cosa curiosa è che l’entrata era gratuita per chiunque fosse più alto di George Nostrad, pivot degli Huskies che misurava 6′ 8, ovvero circa 203 centimetri (foto a lato della locandina per credere). Per tutti i più “bassini” il biglietto costava da 75 centesimi a 2.50 dollari, decisamente altri prezzi rispetto a quelli odierni. La partita si concluse con un successo degli ospiti per 68-66 nonostante 18 punti dell’eroe di casa Ed Sadowski.

Il primo canestro segnato? Di Ossie Schectman, poi Hall of Famer dal 1998, dei Knickerbockers, di cui qui sotto riportiamo il video. Perchè vi raccontiamo questa storia proprio oggi? Perchè Schectman è venuto a mancare proprio ieri alla veneranda età di 94 anni. Un omaggio a colui che, precursore di migliaia di altri giocatori, provò quell’incredibile sensazione di segnare un canestro nella NBA, il primo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.