Italbasket

L’orgoglio di Nicolò Melli: “Ma quale incredulità! Bisogna sempre credere in se stessi”

Eurobasket 2022 Home Nazionali

Bellissime le parole di Nicolò Melli dopo la vittoria dell’Italia sulla Serbia negli ottavi di finale degli Europei.

Il lungo dell’Olimpia Milano è stato autore di una partita monumentale sui due lati del campo, tenendo testa al fenomeno Nikola Jokic. Dopo la gara Melli ha commentato così ai microfoni di Sky Sport.

Ognuno dei credere nei propri mezzi perché se parti battuto è inutile presentarsi, non siamo entrati in campo pensando di perdere. Non c’è incredulità per questa vittoria, ho sempre detto che giocando di squadra siamo pericolosi per chiunque. Nessuna incredulità ma emozioni bellissime che ci porteremo dentro a prescindere da come finirà il torneo.

Sulla pagine de La Gazzetta dello Sport ha aggiunto.

Ho capito che ce la potevamo fare solamente alla fine. Quel gioco da quattro punti di Jokic fa capire che queste partite sono aperte fino alla fine. Dalla panchina continuavo a calmare i compagni, a due minuti dal termine, quando eravamo ancora sopra di 10, ho iniziato a crederci.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.