L’UNICS Kazan esce alla distanza: Venezia cade in Russia

Coppe Europee Eurocup Home

UNICS Kazan – Umana Reyer Venezia 90 – 87

(21 – 19, 19 – 30, 29 – 17, 21 – 21)

Per la sesta giornata del girone A di EuroCup, i padroni di casa dell’UNICS Kazan ospitano alla Basket-Hall la Reyer Venezia, vogliosa di replicare il successo maturato al Taliercio un mese fa proprio contro i russi.

Pronti, via e le mani dei protagonisti di entrambe le squadre sono subito calde: al primo tentativo di fuga dell’UNICS propiziato dalla coppia Smith-Morgan (11-6), la Reyer risponde aggrappandosi prima ai suoi lunghi e poi ai liberi di Casarin (21-19 al 10′). I primi possessi della seconda frazione confermano il fatto che i lagunari si siano impossessati dell’inerzia della sfida: è Fotu, insieme alle triple di Bramos e Chappell, a guidare un parziale che porta Venezia avanti di 8 lunghezze (28-36). Difatti, sono soltanto i canestri di Smith e dell’ex Brindisi Brown a mantenere in vita l’UNICS prima dell’intervallo lungo (40-49 al 20′).

Al rientro sul parquet, i padroni di casa, trascinati da Canaan e dal solito Smith, firmano un parziale di 15-0 per il momentaneo +6 (55-49): sono le triple di Cerella e Bramos, insieme ai canestri di Fotu e Casarin, a tenere in vita la truppa di De Raffaele prima delll’ultimo mini-intervallo (69-66 al 30′). Ed è proprio l’ultima frazione di gioco ad aprirsi all’insegna dell’equilibrio: ai liberi di Morgan rispondono quelli di Daye (78-76), all’indemoniato Smith risponde Fotu (83-83 al 37′). Quando mancano 60 secondi alla sirena finale, i padroni di casa si trovano avanti nel punteggio grazie a tre punti di Morgan, a cui fa seguito un canestro di Brown su rimbalzo offensivo a 14 secondi dalla fine. Alla Reyer Venezia bastano i liberi di Daye non per portare a casa la vittoria, ma per salvare il +7 dell’andata: il match se lo aggiudicano i russi con il punteggio di 90-87.

TABELLINI

UNICS Kazan: Brown 16, Antipov 2, Canaan 17, Zhbanov NE, Wolters 6, White 12, Klimenko 2, Uzinskii, Smith 20, Morgan 11, Holland 4, Kolesnikov.

Venezia: Casarin 6, Stone, Bramos 23, Tonut 11, Daye 10, De Nicolao, Vidmar 1, Chappell 9, Mazzola 2, D’Ercole NE, Cerella 3, Fotu 22.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.