McDuffie è una furia, Piacenza sbanca il PalaAgnelli di Bergamo

Serie A2 Recap

La Withu Bergamo vede sfumare la vittoria contro l’Assigeco Piacenza, che si prende i due punti dal PalaAgnelli con il punteggio di 75-79. Una gara che i gialloneri interpretano nel migliore dei modi nel primo tempo, ma nella ripresa la forza d’urto di McDuffie, 29 punti, permette agli emiliani di risalire e vincere in un convulso finale. Non bastano quattro uomini in doppia cifra per la Withu, ora la testa va proiettata verso la sfida in casa della Tezenis Veronadomenica 14 marzo.

I primi minuti sono di Piacenza, che sfrutta un buon Carberry, ma Bergamo trova Easley sotto canestro e la prima tripla di Zugno (9-9 al 5’). Gli ospiti, guidati da Sabatini, trovano un mini-allungo con il solito Carberry, Bergamo è in partita anche con la panchina e riprende il tentativo di fuga con Masciadri, prima che i liberi di Formenti fissino il 19-19 di fine primo quarto. L’equilibrio regna sovrano, la Withu si prende la testa della gara ma Piacenza è sempre in scia; i gialloneri battono un colpo con Jones che obbliga Dalmonte al time-out (30-25 al 14’), la guardia americana è protagonista ed anche Seck si fa sentire sotto canestro per il +8 interno. Piacenza reagisce, Sabatini e McDuffie in un amen accorciano fino al -3, ma di nuovo la Withu piazza il break con Zugno sugli scudi, ed i gialloneri vanno all’intervallo lungo avanti 42-33.

Bergamo resta avanti in apertura di ripresa, ma Piacenza si fa sotto sfruttando un paio di viaggi in lunetta di Carberry e McDuffie (45-42 al 25’). Nel momento di difficoltà i gialloneri si scuotono con Jones e Vecerina per il nuovo +7, la gara sale esponenzialmente di intensità, Zugno e Cesana firmano dall’arco e Piacenza riesce a mettersi a soli tre punti all’ultima sirena (55-52 al 30’). Gli ospiti sembrano averne di più, McDuffie si prende la scena e firma il sorpasso sul 57-58. La Withu replica con Pullazi, ma c’è sempre McDuffie che punisce dall’arco e permette a Piacenza di allungare fino al +7 (59-66 al 35’). Non è finita, perché le emozioni si concentrano negli ultimi istanti: la Withu torna sotto con Parravicini e Pullazi, lo stesso Pullazi fa -1 con 1’12” da giocare, e dopo un paio di palle perse è ancora McDuffie ad inchiodare il canestro del +4 esterno (72-76 a 50” dalla sirena). Piacenza tocca il +5, Easley accorcia a -3, e negli ultimi 20” succede un po’ di tutto: gli ospiti perdono palla, con Jones che la tripla del pareggio che però sbaglia, Easley vola a prendere il rimbalzo offensivo e subisce fallo accarezzando il gioco da tre punti che avrebbe rimesso in pista la Withu. Il centro americano fa 1/2, mentre dall’altra parte McDuffie non sbaglia e chiude i conti per i suoi. Al PalaAgnelli finisce 75-79 in favore dell’Assigeco Piacenza.

Withu Bergamo-Assigeco Piacenza 75-79 (19-19, 42-33, 55-52)

Withu Bergamo: Zugno 14 (2/6, 2/7), Jones 11 (2/7, 2/5), Vecerina 8 (0/6, 2/3), Pullazi 13 (5/10, 1/4), Easley 12 (5/6); Da Campo 2 (1/1), Masciadri 4 (2/3, 0/2), Seck 6 (1/1), Parravicini 5 (1/3, 1/3), Bedini (0/1), Riboli n.e., Aiello n.e.. All. Calvani

Assigeco Piacenza: Sabatini 5 (2/3, 0/1), Carberry 13 (1/7, 2/3), Formenti 14 (2/3, 2/7), McDuffie 29 (6/10, 3/5), Molinaro 2 (1/2); Guariglia 5 (2/8), Cesana 8 (2/2, 1/3), Massone 2 (1/2), Poggi 1, Gajic, Voltolini n.e., Jelic n.e.. All. Dalmonte

Tiri liberi: Withu Bergamo 13/18, Assigeco Piacenza 21/28

Rimbalzi: Withu Bergamo 42 (Pullazi 11), Assigeco Piacenza 35 (McDuffie 11)

Assist: Withu Bergamo 12 (Zugno, Jones 3), Assigeco Piacenza 7 (Sabatini 3)

Usciti per 5 falli: Cesana (Assigeco Piacenza)

Fonte: Ufficio Stampa Bergamo Basket

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.