Milano è la prima finalista: battuta Trento

Home Serie A Recap


E’ l’Olimpia Milano la prima finalista della Supercoppa Italiana, battendo, nonostante le assenze di Pascolo per infortunio e Dragic, Tarczewski e Kalnietis per scelta tecnica, la Dolomiti Energia Trentino.

Nei primi minuti del match le due squadre commettono numerosi errori al tiro e a sbloccare il match ci pensa Beto Gomes con 2/2 dalla lunetta. Milano riesce a sbloccarsi e con due nuovi innesti, quali Goudelock e Theodore crea il primo strappo del match: 9-2. Benahan e Sutton tengono Trento in partita, che però commette numerosi errori dalla lunetta (4/9 il computo del primo quarto) e l’Olimpia, trascinata da Micov e il solito Theodore, chiude il primo quarto avanti 20-13.

Nel secondo quarto i meneghini partono forte e con un parziale di 5-0 firmato Bertans-Gudatis vola sul +12 (25-13). Trento stringe le maglie in difesa e aumenta le sue percentuali al tiro e il tiro dalla media di Sutton vale il 25-19 che costringe coach Pianigiani a chiamare timeout. Gutierrez realizza il -4, ma Milano con le triple di Jefferson prima e di Goudelock poi, trova il +8 (31-23). L’ex Fener si dimostra una vera spina nel fianco per la difesa trentina e il suo ennesimo canestro dalla media vale il nuovo +12 (35-23). Il quarto scivola via senza nessuna particolare emozione e Milano va al riposo avanti 39-27.

Al rientro dagli spogliatoi Trento prova a rifarsi sotto e con un canestro di Shields si porta sul -6 (39-33). Nelle file milanesi si sblocca l’ex Brindisi M’Baye e Milano ritrova la doppia cifra di vantaggio (44-34). Nel corso del quarto Trento prova più volte a tornare in partita (46-39), ma Milano risponde sempre presente e trova punti dalle triple di uno scatenato Bertans, che prima firma il +11 (54-43), poi realizza il canestro che chiude il terzo quarto sul definitivo 59-44.

Ancora una volta per Milano i primi minuti del quarto sono critici e Trento realizza subito un parziale di 0-7 (59-51). Pianigiani reinserisce Theodore e la musica cambia nuovamente in favore delle “scarpette rosse” e la tripla del solito Goudelock vale il +11 a 6’30” dalla fine (64-53). I veterani Shields e Forray provano a tenere Trento in partita, ma Milano scappa via e con Micov trova il +15 (72-57). L’Olimpia amministra senza troppi patemi il vantaggio e vola in finale. Milano batte Trento 74-65.

TABELLINI

EA7 Emporio Armani Milano-Dolomiti Energia Trentino 74-65

Parziali: 20-13; 19-14; 20-17; 15-21

EA7 Emporio Armani Milano: Goudelock 24, Gudaitis 6, M’Baye 10, Theodore 10, Micov 8, Pascolo NE, Bertans 11, Jefferson 3, Abass 0, Cinciarini 0, Fontecchio 0, Cusin 2

Dolomiti Energia Trentino: Czumbel NE, Gutierrez 5, Flaccadori 1, Sutton 11, Baldi Rossi 2, Shields 12, Silins, Lechthaler NE, Gomes 5, Forray 4, Franke 4, Benahan 13

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.