NBA Recap 10/01/2019: Thunder-Spurs, che partita! Aldridge domina e San Antonio la spunta, cadono Celtics e Pistons, vince ancora Denver

Home NBA Recap

Solo quattro partite nella notte NBA, ma lo spettacolo non manca mai.

Nodo centrale della serata è stato il match tra Thunder e Spurs all’AT&T Center, trasformatosi in una battaglia senza fine, terminata dopo ben due overtime. Mattatore un sontuoso LaMarcus Aldridge, che a fine partita scrive 56 punti e 9 rimbalzi,  leader indiscusso della truppa di Popovich. La gara inizia in salita per i Thunder, che sotto i colpi della coppia Aldridge-DeRozan faticano a stare al passo degli Spurs, chiudendo i primi tre quarti in svantaggio. In una quarta frazione di fuoco (con un parziale di 37-25) i Thunder di Westbrook (24 punti, 13 rimbalzi, 24 assist) e George (30 punti)  però recuperano, e nonostante il dominio di Aldridge (che segna 12 punti consecutivi per i suoi) riescono a strappare un overtime grazie ad una pioggia di triple e all’alley-oop segnato da Grant a cinque secondi dal termine. Nel primo overtime è ancora Aldridge a guidare i suoi sostenuto da White (23 punti), ma OKC resiste e grazie ad una schiacciata di Adams, complice l’errore di DeRozan nell’ultimo possesso, strappa un altro overtime. Nel secondo tempo supplementare i Thunder non  ne hanno più: George prova a tenere a contatto i suoi, ma il vantaggio iniziale accumulato dai padroni di casa è decisivo per portare a casa la W.
Vittoria comoda nella notte, invece, per i Nuggets di un ottimo Murray (23 punti) al Pepsi Center. Mai in discussione la sfida contro i Clippers di Gallinari (18 punti), controllata dall’inizio alla fine dagli uomini di coach Malone. Sconfitta che brucia invece per Boston, che cade sul campo di Miami dopo una gara altalenante; dopo aver chiuso il primo tempo in svantaggio di 18 punti, guidata da Irving (22 punti) Boston sembra ricucire lo svantaggio nel terzo quarto, ma non riesce a compiere la rimonta nella quarta frazione, quando Miami segna una pioggia triple e, guidata da Wade (19 punti) e Jones Jr. (14 punti) conquista la vittoria. Cade nella notte anche Detroit che, complice la serata-no al tiro da 3 punti (28% di squadra) è costretta a cedere ai Kings di Hield (18 punti) e Shumpert (13 punti) dopo una gara mai veramente in discussione.

TABELLINI

Boston Celtics – Miami Heat 99-115

Celtics: Irving 22, Smart 18, Tatum 17, Morris 17, Horford 2, Hayward 6, Rozier 4, Williams III 2, Theis 2, Wanamaker 2
Heat: Richardson 18, Winslow 13+7+11, Whiteside 9+10, Johnson 12, McGruder 3, Jones Jr. 14, Adebayo 8, Wade 19, Waiters 8, Johnson 11

LA Clippers – Denver Nuggets 100-121 

Clippers: Gallinari 18, Harris 18+11. Bradley 2, Gilgeous-Alexander 3, Gortat 6, Williams 19, Beverley 2, Harrell 16, Scott 3
Nuggets: Murray 23, Beasley 15, Craig 14, Jokic 18+14+10, Millsap 8, Morris 14, Hernangomez 2, Lyles 7, Plumlee 17+12

OKC Thunder – San Antonio Spurs 147-154 (doppio OT) 

Thunder: Westbrook 24+13+24, George 30, Grant 25, Ferguson 21, Adams 19, Schroder 14, Nader 9, Patterson 3, Diallo 2
Spurs: Aldridge 56+9, DeRozan 16+8+11, White 23, Forbes 14, Gasol 0, Mills 14, Bertans 12, Belinelli 19, Poeltl 0

Detroit Pistons – Sacramento Kings 102-112 

Pistons: Drummond 12+11, Bullock 15, Jackson 6, Kennard 5, Brown 15, Galloway 8, Johnson 16, Calderon 2, Thomas 8, Leuer 9+11, Robinson III 6
Kings: Hield 18, Bjelica 7, Cauley-Stein 14+14, Fox 12, Shumpert 13, Ferrell 11, Giles III 14, Bagley III 10, Jackson 7, Bogdanovic 6

 

  • 12
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.