Non c’è pace per Karl-Anthony Towns: è positivo al coronavirus

Home NBA News

Nei mesi scorsi Karl-Anthony Towns aveva subito il lutto della morte della madre e di altri diversi amici o parenti, tutti dovuti al Covid-19. Il centro dei Minnesota Timberwolves aveva condiviso il proprio dolore e aveva salutato con grande rancore il 2020, anno “maledetto” per tutti e ancor più per lui. Il 2021 non è iniziato però in modo migliore, anzi: lo stesso KAT nelle scorse ore ha annunciato sui social di essere uno dei due giocatori dei T’Wolves positivi al coronavirus.

Prima della partita di stanotte, ho ricevuto un’altra terribile chiamata in cui mi si diceva che sono positivo al Covid. Mi isolerò immediatamente e seguirò tutti i protocolli. Prego ogni giorno che questo incubo di virus si plachi e chiedo a tutti di continuare a prenderlo seriamente, con tutte le precauzioni necessarie. Non possiamo fermare la diffusione di questo virus da soli, deve esserci un lavoro di squadra da parte di tutti. Mi spezza il cuore che la mia famiglia, e in particolare mio padre e mia sorella, soffrano ancora l’ansia che deriva da questa diagnosi, visto che sappiamo anche troppo bene come può andare a finire. Ai miei nipoti, Jolani e Max, prometto che non finirò in una bara al fianco della nonna e sconfiggerò questo virus ha scritto Towns.

La partita tra Minnesota e Memphis in programma per stanotte è stata rinviata, il 13° incontro a subire questa sorte dall’inizio della stagione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.