OKC sorpresa da Memphis, favolosi Knicks al Madison

Home

Anthony

Partiamo subito in quinta con la partita di inizio notte:
Indiana Pacers @ New York Knicks 79-10

Al Madison Square Garden va di scena l’atto due della semifinale di east-conference tra due franchigie dalle caratteristiche diametralmente opposte: da una parte Indiana e il suo credo di squadra mentre dall’altra i Knicks, Melo dipendenti…  Anthony però ha un infortunio alla spalla sinistra ed è in dubbio se giocare o meno, ma la partita è troppo importante e il giocatore proveniente da Syracuse si mette a disposizione di Mike Woodson.
La partita è molto tirata nei primi 2 quarti e mezzo, JR Smith non riesce a entrare in partita marcato da un buon Stephenson, Indiana piazza una striscia di turn-over legati all’approccio di Jason Kidd e Tyson Chandler e le uniche giocate degne di nota sono un volo a canestro clamoroso di Shumpert e un paio di stoppate di Hibbert e West.
Da metà del terzo quarto però sale in cattedra Melo che sparacchia un pò meno di due giorni fa, coinvolge la squadra offensivamente, ma soprattutto si fa sentire difensivamente (è impressionante quando Melo cambia atteggiamento, tutta la squadra lo segue, come se trasmettesse la sua energia nell’aria che respirano i suoi compagni).
Accade così che nell’arco di 14 minuti dall’essere una partita punto a punto, il finale si trasformi in una passeggiata per gli Knicks…

New york Indiana
L
a schiacciata di Shumpert:

La seconda partita della notte è quella tra i Memphis Grizzlies e gli Oklahoma City Thunder, partita carica di attesa dopo il finale punto a punto di gara uno.
La partita inizia bene per Memphis che nei primi due quarti trascinata da Z-BO, Gasol e Conley riesce a tenere la testa avanti di tre punti contro Durant e compagni.
All’inizio del terzo quarto però sale in cattedra KD che con una serie di giocate ad alto coefficente di difficoltà e un paio di bombe porta la squadra sul più 5.
Nel quarto quarto accade di tutto, prima OKC sembra poter chiudere la partita con Durantula in versione supereroe poi Memphis in rimonta con uno straordinario Conley, ad un assist dalla tripla doppia 26-10-9 , mette il muso avanti ed è qui che arriviamo al finale punto a punto:
KD la vuole portare a casa, ma sul possesso decisivo la difesa straordinaria di Tony Allen (a nostro avviso il vero defensive player of the year) impedisce sbocchi e costringe OKC alla palla persa…
Gioco, partita e incontro Memphis e serie sull’uno a uno.

MEMPHISSSSSS.png dhaskdjas

KD:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.