Oltre Cerella: le prossime mosse e le nuove piste di Milano

Home

Parliamoci francamente: quando stamattina alle ore 11:30 il profilo twitter ufficiale dell’Olimpia Milano annunciava che di lì a un’ora ci sarebbe stato l’annuncio di un nuovo colpo, molti tifosi immaginavano già Moss o Gigli in maglia biancorossa. I più ottimisti addirittura ipotizzavano Diener o Leunen, piste che erano state molto calde negli ultimi giorni. L’illusione ha però lasciato il posto alla delusione quando ad essere ufficializzato è stato l’arrivo di Bruno Cerella, argentino con passaporto italiano in forze alla Cimberio Varese nell’ultima stagione, la cui venuta a Milano era già stata ampiamente anticipata nella giornata di ieri. Buon giocatore per le future rotazioni di Banchi ma per aspirare al ritorno al successo c’è bisogno di qualcosa in più.

Ovviamente i primi a saperlo sono i dirigenti Proli e Portaluppi ed il coach Banchi , i quali si stanno muovendo verso nuovi e più ambiziosi lidi. I prossimi giorni dovrebbero essere decisivi per le ufficialità di David Moss ed Angelo Gigli, giocatori di cui si parla già da diversi giorni. Per il primo, segnali importanti sono arrivati dal tweet del suo ex compagno di squadra Bobby Brown che si è già congratulato due giorni fa per il passaggio a Milano; battuta così la concorrenza dell’ Olympiacos che ad inizio mercato aveva già strappato Dunston ai meneghini. Per il secondo anche sembra quasi tutto fatto nonostante il sogno di Reggio Emilia di riportarlo lì dove è esploso. Il giocatore della nazionale però vuole cercare finalmente di mettersi in mostra in una piazza importante dopo le avventure non esaltanti a Treviso e a Roma di qualche anno fa. Entrambi firmeranno un biennale.

Davis Moss, probabile futuro giocatore di Milano
Davis Moss, probabile futuro giocatore di Milano

Oltre però a piste che sembrano andare a buon fine, si devono registrare delle battute di arresto su altri fronti. Innanzitutto appare definitivamente sfumata l’idea Leunen che ha ufficializzato la sua permanenza a Cantù. Per quanto riguarda il capitolo Diener,  la situazione appare ancora in sospeso. Qualche giorno fa sembrava esserci di nuovo un’ accelerazione visto anche il passaggio del giovane Juan Fernandez in prestito a Sassari dopo l’ultima stagione a Brescia, di proprietà di Milano. La pista è di nuovo congelata forse proprio per volontà del giocatore o forse per il non troppo entusiasmo di Banchi per un giocatore spesso alle prese con guai fisici e,  secondo “voci di corridoio” in quel di Sassari, con una scarsa predisposizione al sacrificio in allenamento. Non bisogna però mettere ancora da parte quest’ipotesi visto che tra chi ha trovato una collocazione (Zisis) e chi è rimasto dove era (Spanoulis, Teodosic, McCalebb, Hackett), i giocatori sul mercato sono pochi e lo stesso Diener non ha le tante richieste che si aspettava. E’ infatti spuntata la voce di una sua permanenza in Sardegna.

Travis Diener, ancora incertezza  sul suo futuro
Travis Diener, ancora incertezza sul suo futuro

Per riempire però il buco del playmaker è emerso un nuovo nome per la squadra meneghina: si tratta di Curtis Jerrels, ventiseienne americano libero sul mercato in forze al Besiktas nell’ultima stagione e con una buona esperienza alle spalle in Eurolega. Che sia questo il nome definitivo su cui si orienteranno gli sforzi dei dirigenti milanesi ? Fatto sta che dopo una prima fase di stallo, il mercato di Milano sembra essere entrato veramente nel vivo.  [banner]

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.