giannis antetokounmpo

Quando Giannis Antetokounmpo rischiò di essere picchiato da un compagno in Nazionale

Home Nazionali News

Oggi Giannis Antetokounmpo è il leader della Grecia che si avvicina ad Eurobasket 2022 e probabilmente anche il miglior giocatore ellenico di sempre. Sicuramente l’unico ad aver vinto un MVP della NBA (nel suo caso due). Nel 2014, quando Giannis fece la sua prima apparizione con la Nazionale, il suo status non era però certo questo. La sua esperienza con la Grecia nel Mondiale 2014, in cui la sua Nazionale venne eliminata agli ottavi dalla Serbia, è stata raccontata nel libro di Mirin Fader “Giannis: The Improbable Rise of an NBA MVP”.

I compagni non lo presero subito in simpatia per via della sua serietà, secondo quanto scritto Giannis non sorrise nemmeno una volta nei primi giorni di training camp. Un veterano prese addirittura questa serietà per maleducazione ed era pronto a picchiarlo. Stando a quanto scritto nel libro di Fader questo giocatore, rimasto anonimo, andò dall’allora CT Katsikaris e gli comunicò: “Dì al ragazzo di cambiare la sua attitudine, altrimenti gli tiro un pugno in faccia!”.

Giannis all’epoca era appena stato scelto al Draft NBA da Milwaukee e molti pensavano che questo suo comportamento fosse dettato da un po’ di presunzione. “Era una scelta al Draft alta, ma non sapevamo come si sarebbe inserito. Non sapevamo se ci avrebbe aiutati” ha ricordato Calathes.

Alla fine Giannis Antetokounmpo si conquistò la fiducia semplicemente lavorando: rimaneva in palestra fino a tardi ad allenarsi sui tiri, si ritagliò una convocazione al Mondiale dove mantenne comunque 6.3 punti e 4.3 rimbalzi di media, non male per un diciannovenne. Al ritorno d Atene, l’attuale superstar dei Bucks si mise a piangere, convincendo definitivamente tutti i compagni. Nikos Zisis ha ricordato: “Un ragazzo di 19 anni i cui genitori non sono nemmeno di questo Paese, ma ama davvero la Grecia. Capisce davvero quanto sia importante”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.