Rich Paul, agente di LeBron: “James ha fatto quello che voleva scegliendo i Lakers”

Home NBA News

Da poco più di 24 ore è ufficiale la firma di LeBron James con i Los Angeles Lakers, il suo agente Rich Paul, probabilmente il più influente nel mondo NBA, ha commentato la scelta del proprio assistito ai microfoni di Sport Illustrated:

Nel 2010, quando James andò a Miami, voleva vincere degli anelli. Nel 2014, quando è tornato a Cleveland, voleva onorare una promessa. Nel 2018 si tratta solo di fare quello che vuole fare.

Chiaro e semplice. E sull’incontro con Magic Johnson avvenuto il 30 giugno, appena iniziata la free agency:

E’ stato come guardare due pesci in un’acquario che parlano un linguaggio che il resto del mondo non può capire. Magic capisce cosa vuol dire essere LeBron. Era una point guard di 205 centimetri. Era un MVP. Ma era anche Tragic Johnson. Il suo tonfo nelle Finals del 1984 contro Boston è stato in ogni aspetto pesante come quello di James nel 2011 contro Dallas.

Francesco Manzi

Milano native. Laureato in Scienze Politiche all'Università Statale di Milano, studente di Comunicazione per le Organizzazioni e le Imprese all'Università Cattolica del Sacro Cuore. Tifoso degli Orlando Magic e dell'AC Milan, fondatore di BasketUniverso con una passione smodata per sport e musica rap.
  • 160
  •  
  •  
  •  

Commenta

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.