Richard Jefferson risponde a Carmelo Anthony: “Nel 2004 non era pronto per le Olimpiadi”

Home NBA News

Ieri Carmelo Anthony aveva parlato della propria esclusione dalla squadra che volò ad Atene per le Olimpiadi 2004, quella che poi fallì chiudendo solo con la medaglia di bronzo al collo. L’attuale giocatore di Portland aveva criticato l’atteggiamento dei veterani di allora, quando lui era in NBA da appena un anno, e aveva raccontato dell’obiettivo suo e di LeBron James (anche lui alla fine escluso) in allenamento.

Richard Jefferson, che di quel Team USA invece fece parte, ha risposto a quanto detto da ‘Melo, spiegando anche la sua esclusione dalla Nazionale:

Carmelo non era pronto. Non era pronto. E a dire la verità non lo ero nemmeno io, eravamo una delle Nazionali più giovani di sempre, avevamo 8 giocatori sotto i 25 anni. Non è questa la ricetta per il successo, specialmente se guardate le Olimpiadi di Sydney che gli USA avevano vinto di poco [avevano 3 giocatori sotto i 25 anni nel 2000, ndr]. Carmelo è il miglior giocatore che abbia avuto Team USA in campo internazionale, non voglio mancargli di rispetto. Però se andate indietro nel tempo e guardate la prima partita in cui abbiamo giocato contro io chiuso con 26 punti e 11 rimbalzi, lui con 9 punti. Quindi no, non era pronto. Capisco che fosse solo il suo primo o secondo anno da pro, e che poi la sua carriera sia stata molto migliore della mia. Però a quel tempo non era pronto, e nemmeno io in verità. Ero il “Select Player”, avevamo il “Select Team” e a dire la verità LeBron e ‘Melo non erano nemmeno nei primi 30 ad essere selezionati. Ci si dimentica che furono esclusi Tracy McGrady, Ray Allen, Mike Bibby, Jason Kidd.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.