Richard Jefferson risponde: “Thompson? Se è un gioco per uomini, chiuda il becco sul blocco di Mozgov”

NBA News

La situazione tra Cleveland Cavaliers e Golden State Warriors dopo Gara-5 si sta facendo infuocata: prima della partita giocata alla Oracle Arena, aveva avuto luogo un battibecco a distanza tra Lebron James e Klay Thompson. La stella dei Cavs si era lamentata del trash talking di Draymond Green dopo Gara-4, ma la guardia dei Dubs aveva risposto per le rime (la parola offensiva da parte di Green sarebbe stata “bitch”), affermando che la NBA “è una Lega di uomini”, e quindi suggerendo di non lamentarsi di quel che si dice sul parquet perché fa parte del gioco.

Vinta Gara-5 e prolungata la serie a Gara-6, che si giocherà a Cleveland, Richard Jefferson ha approfittato per prendere le difese di James, rispondendo in modo diretto a Thompson:

Se è un gioco per uomini, dovrebbe chiudere il becco riguardo il blocco di Mozgov. O non dire nulla a proposito di Lebron. Klay è come un fratello minore, ma non può contraddirsi.

Il riferimento del veterano è ad un blocco (irregolare?) che Timofey Mozgov ha portato allo stesso Thompson nel primo quarto di Gara-3, costringendo lo Splash Brother ad uscire momentaneamente dal campo e tornare negli spogliatoi a causa di un dolore all’anca. Thompson si era leggermente lamentato in conferenza stampa, sostenendo che il blocco fosse stata “una giocata un po’ sporca”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.