San Antonio rimane viva, Warriors battuti all’AT&T Center

Home NBA News

Durerà ancora almeno una partita la serie tra Golden State Warriors e San Antonio Spurs, che vincono Gara-4 tra le mura amiche per 103-90 e accorciano sul 3-1, con la sfida che tornerà tra un paio di giorni alla Oracle Arena. I californiani non riescono a passare mai in vantaggio per tutti i 48′, se la giocano nel primo quarto ma perdono terreno soprattutto nella seconda metà del secondo. LaMarcus Aldridge e Manu Ginobili guidano Ettore Messina alla prima vittoria da head coach ai Playoffs vista l’assenza per lutto di Gregg Popovich per la seconda gara di fila, nel finale Golden State si affida a Kevin Durant, che dal cilindro estrae un paio di canestri portentosi, ma nonostante i suoi 34 punti e 13 rimbalzi gli Spurs trovano i punti di Aldridge, compresa una tabellata decisiva, e Ginobili, che segna 8 degli ultimi 10 punti dei texani, per assicurarsi la W.

Warriors: Iguodala 4, Thompson 12, Green 9, Durant 34, McGee 7, Looney 2, Livingston 10, West 8, Cook 4, Young.

Spurs: Murray 12, Mills 9, Green 6, Gay 14, Aldridge 22, Ginobili 16, Anderson 10, Gasol 5, Parker 9, Bertans.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.