Il secondo quarto è determinante, Ferrara si arrende contro la Fortitudo

Serie A2 Recap

Consultinvest Bologna – Bondi Ferrara 83-66

(14-18, 35-15, 16-16, 18-17)

Quinta vittoria consecutiva tra le mura casalinghe per la Fortitudo Bologna nonostante le assenze Legion e Mancinelli. Ferrara gioca bene in avvio ma nel secondo quarto la Consultinvest cambia faccia e da una spallata decisiva al match. Molto bene Amici, Fultz e Cinciarini mentre alla Bondi non bastano Cortese e Hall.

Nonostante il clima ostile, la Bondi parte subito forte con un mini-break 0-5 e mettendo tanta pressione difendendo a uomo. Dopo 3′ McCamey avverte un dolore probabilmente alla caviglia sinistra e lascia il posto a Fultz, ma la Fortitudo a metà primo quarto è ancora a secco e coach Comuzzo vuole ragionarci su. I biancoblù si svegliano con la tripla di Cinciarini e a 2′ dalla prima sirena la “bomba” di Amici sigla il 10-10. La Bondi riesce a rimanere sopra grazie al canestro della lunga distanza di Molinaro, dopo la prima sirena 14-18.

Nel secondo quarto l’inerzia della partita passa nelle mani della Fortitudo che è molto prolifica, 5 punti di Robert Fultz favoriscono il primo sorpasso per i padroni di casa (26-23). Ferrara risponde presente, prima pareggia con schiacciata and one di Molinaro, poi sorpassa con il canestro dalla lunga distanza di Hall (28-29 a metà quarto). La Effe mette il piede sull’acceleratore, parziale 12-2 e con 2′ dalla pausa lunga il tabellone segna 41-31. Gandini e Amici vanno a segno, Ferrara è in totale confusione e pasticciare in attacco. La seconda frazione finisce 49-33, prodezza di Chillo che allo scadere realizza da dietro la linea di metà campo. Dopo un primo quarto sottotono, Bologna incanta con 35 punti nel secondo il PalaDozza, come sempre sold out, contro i 15 della Bondi che sembra essersi spenta.

Mani un po’ fredde al rientro in campo, ma dopo 5′ la situazione non è cambiata con la Fortitudo che è sopra 53-40. Cortese e Molinaro provano a ricucire lo strappo ma Ferrara in difesa si squaglia come burro al sole ed è massimo vantaggio casalingo a +18. Cortese chiude il terzo quarto con una super schiacciata ma è pressoché inutile, punteggio sul 65-49. L’ultima frazione si apre con le triple di Cinciarini e Amici che segna con fallo. Per Ferrara gli unici a provarci sono Hall e Cortese ma il divario rimane invariato (73-58). A 5′ dal termine è già garbage time con le sorti dell’incontro già scritte. Vince la Fortitudo 83-66.

Consultinvest Bologna: Cinciarini 16, Italiano 5, Amici 20, Pini 9, Rosselli 5, Fultz 17, Chillo 9, Gandini 2, Pini 9.

Bondi Ferrara: Cortese 18, Hall 17, Fantoni 5, Rush 5, Moreno 8, Molinaro 10, Panni 3.

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.