Steve Kerr: “Durant l’anno scorso si è allontanato dai compagni”

Home NBA News

I Golden State Warriors stanno avendo la peggior stagione dell’era Steve Kerr quest’anno, ultimi ad Ovest con un record di 9-30 e davanti solo agli Atlanta Hawks nella classifica totale NBA. Le motivazioni sono tante: la partenza di Kevin Durant, ma soprattutto i tanti infortuni che hanno colpito il roster. Da Steph Curry a Klay Thompson, fino a passare per Draymond Green e D’Angelo Russell, anche loro out per un buon numero di gare.

Coach Kerr in questi giorni è stato ospite nel podcast di Chris Haynes per Yahoo!Sports per parlare di questo e molto altro. Il passaggio più interessante della sua intervista è stato però quello riguardante la partenza di Durant in estate, quando il due volte MVP delle Finals ha scelto i Nets (coi quali comunque esordirà solo nella prossima stagione a causa dell’infortunio al tendine d’Achille).

Potevamo davvero sentirlo lo scorso anno: KD si è sostanzialmente allontanato dal gruppo verso la fine dell’anno. A volte hai delle sensazioni riguardo delle cose. Non abbiamo mai parlato della sua free agency, non erano affari miei, nonostante fossi il suo coach. Ero concentrato sulla stagione e volevo che tutta la squadra si concentrasse sulla stagione. Tutti gli sforzi del nostro staff andavano nel modo in cui la squadra avrebbe dovuto giocare. Quello che fa un giocatore in free agency sono affari suoi, quindi rispetto totalmente il diritto di Kevin di cercare nuovi stimoli nella propria carriera. Però la sua decisione non mi ha sorpreso.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.