Trieste zittisce gli scettici e sconfigge nettamente Cremona con una prova di forza

Home Serie A News

ALMA TRIESTE – VANOLI CREMONA 97 – 80

(35-24; 26-13; 22-19; 14-24)

Dopo la vittoria nella gara di andata per 87-78 Cremona cercava il bis in casa di Trieste per conservare la terza piazza in campionato. All’Allianz Dome era ospite di un Alma colpita al cuore, a seguito delle recenti vicende che hanno coinvolto il proprio presidente, ma comunque pronta a dare battaglia in campo. A spuntarla alla fine è stata la squadra giuliana, autrice di una prestazione maiuscola, che ha gettato il cuore oltre l’ostacolo e ha sconfitto la temibile Vanoli. Protagonista della vittoria tutta la squadra triestina, ma in particolare Knox (20 punti e 8 rimbalzi), Peric (17 punti e 5 rimbalzi), Dragic (15 punti) e Wright (14 punti e 5 assist). Agli ospiti, invece, non bastano i 22 punti di Crawford e i 17 di Diener.

Peric apre subito le danze con un canestro dei suoi, ma Crawford pareggia presto i conti per Cremona. Dragic e Peric però non ci stanno e con sei punti in fila riportano avanti Trieste, che non sembra disposta a cedere di un centimetro. Tocca allora a Mathiang e Crawford riavvicinare la Vanoli, ma Knox e Sanders tengono a distanza l’Alma (+5). Ancora Crawford e poi Aldrige sono sempre i più pericolosi per gli ospiti, che restano attaccati ai padroni di casa e cercano di tornare sotto. Knox e compagni però sono determinati a restare avanti e mantengono il +4 di vantaggio nonostante i tentativi di Ruzzier e del solito Crawford. L’Alma poi trova in Dragic e Knox i suoi trascinatori e con uno scatto felino balza a +11 grazie ad un 7-0 di parziale che tramortisce Cremona. La Vanoli reagisce solo nel finale con Diener ma non basta, così il primo quarto termina con Trieste avanti per 35-24. Cremona inizia il secondo quarto con il canestro di Stojanovic, che sembra rinvigorire gli ospiti, ma Fernandez e Mosley non ci stanno e Trieste scappa anche a +13. La reazione della Vanoli porta il nome di Crawford e Saunders, ma la panchina dell’Alma, con Da Ros e Strautins in primis, è particolarmente in giornata. Così l’Alma arriva anche al +21 e supera quota cinquanta punti già nel primo tempo. Stojanovic e compagni cercano di reagire, ma la i padroni di casa sono super motivati. Così la prima frazione termina con il punteggio di 61-37 e con un incredibile +24 per i padroni di casa.

Ottima come sempre la prestazione di Drew Crawford, autore di 22 punti, che però non bastano per vincere a casa di Trieste.

Al rientro in campo Trieste va subito a segno con Knox e Peric, mentre la reazione della Vanoli è affidata a Diener. Questo, però, non basta per ridurre il distacco dall’Alma, che aumenta ancora il suo vantaggio fino al +25 e poi fino al +29. Mattatori per Trieste sono ancora Peric, Wright e Dragic, mentre Ricci e Crawford non bastano per tenere in vita una Cremona veramente irriconoscibile. La reazione della Vanoli arriva così solo a fine periodo con Stojanovic e Crawford che provano a rendere meno amara la sconfitta, ma la squadra di casa è carica a mille e chiude anche il terzo quarto avanti (+27). Nell’ultimo quarto Cremona reagisce con rabbia e cerca di ridurre il cospicuo svantaggio. Così Stojanovic e Crawford, supportati da Diener, dimezzano il distacco che diventa molto meno pesante (-17). Tocca allora a Peric e Mosley far ritrovare la via del canestro a Trieste, che torna a pungere dopo cinque minuti di buio. Anche se la Vanoli continua nel suo recupero con Crawford e Saunders sugli scudi, arrivando anche al -14. Wright e Sanders però non sono d’accordo e con cinque punti in fila chiudono definitivamente il match riportando a +19 i giuliani. Diener è l’ultimo a mollare ma ormai la gara è in discesa per l’Alma che si prende la rivincita e festeggia la vittoria per 97-80 su Cremona.

Grande partita di Justin Knox, autore di 20 punti e 8 rimbalzi.

ALMA TRIESTE: Coronica 0, Peric 17, Fernandez 2, Wright 14, Strautins 7, Cavaliero 0, Da Ros 9, Sanders 6, Knox 20, Dragic 15, Mosley 7, Cittadini 0;

Coach: Eugenio Dalmasson

VANOLI CREMONA: Saunders 9, Sanguinetti ne, Gazzotti ne, Diener, 17, Ricci 4, Ruzzier 3, Mathiang 10, Crawford 22, Aldrige 3, Stojanovic 13;

Coach: Romeo Sacchetti

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.