Verso Pesaro-Pistoia, le parole dei due allenatori

Serie A News

Seconda trasferta consecutiva per la The Flexx, che, dopo il blitz di Torino, all’Adriatic Arena scenderà in campo per mettere il timbro della matematica su una salvezza sempre più vicina. I biancorossi saranno di scena in casa di una VL Pesaro alla ricerca disperata di punti, per provare, anche quest’anno, a scacciare quello spettro con cui i marchigiani convivono ormai da qualche stagione. 

MASSIMO GALLI, COACH VL PESARO

“E’ stata una settimana di proficuo lavoro, i ragazzi hanno fatto buoni allenamenti sia dal punto di vista tecnico che da quello tattico. Soprattutto, c’è stato sempre l’atteggiamento giusto. Siamo tutti consapevoli che la partita di domenica è una grande occasione per cercare di sorpassare Capo d’Orlando. Non si tratta di un vero e proprio crocevia, ma è un momento molto importante per cercare di mettere il naso avanti: dobbiamo vincere una partita in più della Betaland, e vogliamo cominciare da domenica”, ha detto il coach biancorosso.

“Il nuovo arrivato Taylor Braun si è inserito molto bene nel gruppo. Si tratta di un giocatore molto duttile, non vuole fare il protagonista a tutti i costi, ma è un vero e proprio uomo-squadra. Si è allenato bene, i compagni hanno già molta fiducia in lui”, ha aggiunto Galli.

“Pistoia è in grande forma, ha disputato un ottimo girone di ritorno e vinto le ultime due partite con Venezia e a Torino. All’andata aveva avuto diversi problemi di infortuni, ora invece sta andando forte, con una trazione anteriore composta da Moore e McGee che è una delle migliori del campionato. Arrivano qui tranquilli, visto che hanno già praticamente conquistato la salvezza. Questo può essere sia un vantaggio che uno svantaggio, dipenderà da noi il rendergli subito la vita difficile aggredendoli sin dalla prima azione”, ha concluso il coach della VL.

Ufficio Stampa VL

VINCENZO ESPOSITO, COACH THE FLEXX

Coach Esposito, nella conferenza stampa pre-gara, non vuole peccare di presunzione: “Per i nostri avversari quella di domani sarà una partita particolare, perché indubbiamente la pressione sarà per loro notevole. Cercheranno -spiega il coach- di mettere tanta energia e, spinti anche da un pubblico che mi immagino molto partecipe, provare a vincere una partita che per loro potrebbe essere determinante. Troveremo insomma un ambiente deciso a ottenere la vittoria: dovremo essere pronti a reggere il loro impatto nervoso sulla gara”.

Il tecnico biancorosso illustra poi le peculiarità tecniche dei marchigiani, invitando a non abbassare la guardia: “Sono una squadra che ultimamente ha cambiato assetto: nuova la guida tecnica, nuovo un giocatore come Braun che dà loro una grossa mano a livello sia tattico che di fisicità… E poi -sottolinea Esposito- c’è da considerare che spesso nel corso della stagione hanno perso di misura e comunque sono stati capaci di battere squadre di un certo livello, soprattutto ricorrendo all’aggressività e al grande dinamismo. Sono una formazione che ama molto il “corri e tira”, pericolosa se si accende, e che ha nelle proprie fila giocatori come Clarke, che conosciamo bene, e come Mika, il miglior rookie, a parer mio, di tutta la serie A”.

Esposito ha però anche chiaro quello che deve essere l’obiettivo dei suoi ragazzi: “Cavalcare il momento positivo il più a lungo possibile e di conseguenza vincere più partite delle rimanenti. Siamo in un buon periodo, sia fisico, almeno per coloro che sono disponibili, perché non dobbiamo dimenticare che anche a Pesaro saremo senza uno straniero, che mentale e quindi dobbiamo fare il massimo per proseguire su questa strada. La svolta? Non credo ci sia stato un momento particolare che ha fatto girare la nostra stagione… Certo -ammette il coach- le due vittorie contro Venezia e Torino hanno aiutato, ma di base c’è stato il lavoro in palestra, la pazienza e la tranquillità che la società ha saputo dare a dei ragazzi che, a parer mio, hanno delle qualità finora non del tutte espresse: parlo soprattutto dei giocatori italiani, che secondo me, piano piano, stanno dimostrando quello che valgono”.

Fonte Ufficio Stampa Pistoia Basket 2000

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.