Scandalo NCAA: finisce l’era di Rick Pitino a Louisville

Pubblicato il 1  

I soldi e il mondo della NCAA dovrebbero essere due linee parallele che, sulla carta, non dovrebbero incontrarsi mai, almeno da regolamento. Per questo motivo gli atleti, motivo questo anche di varie polemiche, non vengono stipendiati e non possono stipulare accordi di sponsorizzazione finché non lasciano il college, per iniziare la carriera da pro.

Nella pratica, sottobanco, di soldi ne girano spesso e capita talvolta che queste violazioni vengano a galla, come nel caso, nei mesi scorsi, dell’università di Louisville. Uno scandalo non indifferente, dal momento che ha causato il licenziamento di uno dei coach più celebri e vincenti della storia del college basketball, Rick Pitino, liquidato ieri dai Cardinals perché a conoscenza dei fatti, ma silente. Il 65enne allenatore era alla guida della squadra dal 2001 e nella propria carriera ha vinto due titoli NCAA, arrivando sette volte alle Final Four e guadagnandosi l’inserimento nella Hall of Fame di Springfield nel 2013.

In particolare, un membro della squadra avrebbe “comprato” la scelta del college di un promettente talento, Brian Bowen (freshman quest’anno), con una tangente di 150mila dollari alla famiglia. Nell’inchiesta, su cui sta ancora lavorando l’FBI, sono usciti diversi nomi di allenatori collegiali “corrotti” e ne sono seguiti anche quattro arresti: Chuck Person (Auburn), Lamont Evans (Oklahoma State), Emanuel Richardson (Arizona) e Tony Bland (USC), tutti assistant coach. Louisville e Pitino sono coinvolti inoltre in un’altra inchiesta, che vede però protagonista l’ex assistente Andre McGee, il quale prometteva ai ragazzi escort in cambio della scelta di unirsi ai Cardinal. Per quello scandalo Pitino era stato squalificato cinque gare, mentre il college rischia la revoca del titolo NCAA 2013 (già sotto revoca al momento, in attesa di un verdetto definitivo).

“Sono più arrabbiato che imbarazzato. Ora cercheremo un nuovo coach, qualcuno che abbia una spiccata integrità morale” il commento del direttore dell’università, Gregory Postel.

  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta

1 Commento su "Scandalo NCAA: finisce l’era di Rick Pitino a Louisville"

Stefano D'Andreagiovanni <span class="wpdiscuz-comment-count" title="commenti utente"><i class="fa fa-post-count"></i>76</span>

Non è cambiato nulla dai tempi del film Blue Chips.

wpDiscuz