Buscaglia soddisfatto: “Abbiamo vinto da squadra solida”

Serie A News

Coach Buscaglia è il primo a presentarsi in sala stampa. Felice per due punti che valgono tanto. “Partita non facile che siamo riusciti a vincere su un parquet caldissimo dimostrando solidità. E’ la prima parola che mi viene in mente, quando per due-tre volte gli avversari tornano in partita e tu riesci a scappare vuol dire che sei un gruppo solido, unito, che lavora bene. Il nostro piano partita è stato rispettato in parte, ma siamo stati sempre avanti e va bene così. A livello difensivo siamo andati bene con Forray sempre attento su McGee e con la buona prova di Gutierrez e le folate di Gomes o Shields. Nel terzo quarto siamo riusciti a partire bene ma poi Pistoia si è riavvicinata e lì abbiamo dimostrato di avere fame di avere anche qualcosa in più. Sono soddisfatto, è una vittoria importante per tutti, è un buon Natale per noi”.

Vincenzo Esposito odia perdere, non lo manda a dire, e catechizza i suoi a lungo a fine gara. “Non ho visto quella cattiveria che piace a me, quell’intensità che vedo in settimana. Non abbiamo il necessario talento per poter venire fuori con giocate individuali da partite come questa, contro la finalista scudetto dello scorso giugno. Loro meritano grande rispetto, e invece noi non abbiamo rispettato il piano partita e l’abbiamo presa nei denti. Non è un problema di tiri, di feeling, c’è mancata energia e cattiveria agonistica. Per tre volte siamo rientrati ma poi abbiamo mollato. Ora c’è un calendario molto complicato, che mi preoccupa, ma di sicuro le partite vanno giocate in modo diverso da ciò che ho visto stasera. Il nostro obiettivo è la salvezza, ma secondo me la squadra visto come ha giocato ancora non lo ha capito bene. Trento è di un altro livello, non possiamo permetterci di giocare senza umiltà”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.