Barford fa già sul serio, Pesaro batte Pistoia a Sansepolcro

Serie A News

La preseason della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro continua con una vittoria. Nel match di esordio del 1° Trofeo Dukes in programma a Sansepolcro, la squadra biancorossa batte 88-81 la OriOra Pistoia e domani alle 19 affronterà la vincente della gara in programma in serata tra la Grissin Bon Reggio Emilia e la Virtus Roma.

Coach Federico Perego manda in quintetto Drell, Pusica, Barford, Zanotti e Totè. La OriOra risponde con Wheatle, Johnson, Dowdell, Brandt e Salumu. Nei primi 10 minuti di gioco la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro è sempre in vantaggio, con Mussini che firma una tripla eccezionale da oltre metà campo con cui si chiude il primo quarto e che vede i pesaresi avanti 23-16.

Al 13′ la OriOra accorcia con Quarisa, ma la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro mantiene la doppia cifra di vantaggio grazie ai liberi realizzati da Vasa Pusica. Simone Zanotti, al suo debutto stagionale, sfrutta al meglio il suo post basso realizzando e subendo anche fallo con cui va in lunetta per chiudere il gioco da tre punti. Il numero 41 biancorosso colpisce anche dalla linea dei 6.75 e a 5’10” dall’intervallo la squadra di coach Perego è avanti 43-28. La panchina della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro chiama timeout a 4’13” dalla fine del primo tempo: in campo ci sono Pusica, Drell, Barford, Zanotti e Totè. Alcuni errori dei pesaresi danno alla OriOra la possibilità di riavvicinarsi, ma è Barford a mettere a segno la tripla del +12 (48-36). La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro fa vedere ottime soluzioni di gioco e la OriOra va in difficoltà, grazie soprattutto a un’efficace circolazione di palla. Dowdell mette a segno il libero che vale il -9 per i toscani, mentre il tentativo sulla sirena di Barford non trova il canestro. Si va all’intervallo con la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro in vantaggio per 51-42.

Al ritorno in campo coach Perego schiera Pusica, Drell, Barford, Zanotti e Totè. La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro fatica nei primi minuti del secondo tempo e la OriOra prima riduce il gap e poi sorpassa con la tripla del 53-54 firmata da Petteway a cui risponde subito dopo Simone Zanotti. Drell è in serata dalla linea dei 6.75 e i pesaresi si riportano a +5 (59-54). Landi è costretto a commettere fallo ai danni di Henri che dalla lunetta fa 1/2 (60-54 al 26′). Barford mette in mostra la sua tecnica con un’ottima conclusione dalla media distanza prima di recuperare un importante possesso in fase difensiva. Torna sul parquet Federico Miaschi, con Eboua che si fa valere nella propria metà campo. I pesaresi giocano bene, la Oriora è costretta a numerosi falli per fermare i biancorossi. Nei toscani rientra Dowdell, Mussini fa 1/2 ai liberi, ma è bravissimo a catturare il rimbalzo e a subire ancora fallo. A due minuti dalla fine del terzo quarto i ragazzi di coach Perego sono avanti 66-56. Federico dai 7 metri firma una grande tripla, con Quarisa che deve ricorrere ancora al fallo per fermare il numero 4 pesarese. Mussini realizza entrambi i liberi, mentre sulla sirena di fine terzo quarto Terran Petteway piazza la bomba che porta le due squadre all’ultimo intervallo sul 71-61 per la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro.

Gli ultimi 10 minuti partono con Mussini, Pusica, Drell, Miaschi e Totè in quintetto. L’ottimo match di Henri prosegue con una conclusione dalla media. La OriOra accorcia di nuovo con la tripla dall’angolo di Justin Johnson (73-68 Carpegna Prosciutto Basket Pesaro al 34′). Coach Perego a 6’38” dal termine chiama timeout: Eboua sostituisce Drell, Petteway ai liberi fa 1/2 e la OriOra è di nuovo a contatto (73-71). Solo retina per Barford pochi secondi dopo con una grande conclusione dall’arco dei 6.75: Jaylen è ottimo anche in difesa e continua a colpire senza sosta con le sue triple. La Carpegna Prosciutto è avanti 81-73 a 4’45” dalla sirena finale, con coach Carrea costretto al timeout. Zanotti commette il quinto fallo personale, la OriOra non molla e a 3’44” è di nuovo a -6. Eboua dà spettacolo con una grandissima schiacciata su assist di Vasa Pusica, Barford subisce il quinto fallo di Petteway. A chiudere il match ci pensa ancora Jaylen Barford che realizza la tripla dell’88-81 finale e con cui chiude la sua grande serata (26 punti personali).

Coach Federico Perego commenta il match: “Siamo in preseason e la partita ci è servita per provare alcune situazioni di gioco. Ho visto la giusta intensità, dobbiamo migliorare ancora molto. In attacco la squadra si sta cercando, tutti i ragazzi hanno capito che in questo momento abbiamo dei problemi nelle rotazioni e quindi si stanno adattando anche a giocare fuori dal loro ruolo. Domani ci attende un altro match, un’altra opportunità per continuare a migliorare”.

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO – ORIORA PISTOIA 88-81 (23-16; 51-42; 71-61)

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO: Barford 26, Drell 14, Mussini 14, Pusica 10, Calbini, Miaschi, Eboua 6, Basso 2, Alessandrini, Totè 4, Zanotti 12 ALL. Perego

ORIORA PISTOIA: Castelli, Della Rosa, Riismaa, Petteway 14, D’Ercole, Quarisa 6, Brandt 7, Landi 3, Dowdell 20, Johnson 19, Wheatle 12 ALL. Carrea

Arbitri: Rossi, Galasso, Miniati

Ufficio Stampa VL

Sansepolcro (AR), 31/08/2019

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.