Premier Milano

Milano, il figlio di Premier: “Picchiare un livornese non è reato”

Home Serie A News

Giovedì 8 dicembre si è giocato a Livorno il derby tra Pielle e Libertas, vinto di misura dai biancoazzurri. Per celebrare questa partita con oltre 7mila spettatori paganti, abbiamo ricordato di quando Livorno vinse per pochi minuti lo Scudetto nel 1989 contro la Philips Milano di Roberto Premier. Qui potete vedere il Reel completo.

Tra i vari commenti che ci sono stati sotto al video, c’è stato anche quello del figlio di Roberto Premier, Andrea, avvocato e giocatore nelle minors lombarde, dalla scorsa stagione alla Pallacanestro Milano 1958, l’altra storica squadra del capoluogo lombardo e avversaria del padre quando era in Serie A.

In particolar modo il milanese ha scritto così, rievocando (ci auguriamo con intento prettamente goliardico) un vecchio striscione della tifoseria meneghina.

Premier
Ricordiamo che Roberto Premier partecipò alla rissa post partita ma perché inizialmente un livornese gli tirò un pugno sulla nuca e lui reagì in maniera rabbiosa di fronte all’aggressione subita.

In trance agonistica, mentre se ne tornava verso gli spogliatoi, l’ex giocatore dell’Olimpia Milano alzò due medi verso tutte le persone presenti che non la presero bene, giusto per usare un eufemismo.

Detto ciò, lungi da noi dare un’opinione sul pensiero del Premier figlio, però possiamo dire con certezza che la violenza non è la soluzione per risolvere un problema e quindi ci dissociamo dal commento sotto al nostro post, ma che non cancelliamo perché non ci piace la politica della censura.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.