Cantù dura un quarto: Reggio Emilia batte la S.Bernardo-Cinelandia grazie all’ex Johnson-Odom

Home

Grissin Bon Reggio Emilia – S.Bernardo-Cinelandia Cantù 85-73

(18-18; 28-17; 19-12; 20-26)

Inizio choc da parte di Cantù, che si porta immediatamente sul 10 a 0 grazie a un ottimo lavoro di squadra, sia difensivo che offensivo. Coach Maurizio Buscaglia è costretto a chiamare un minuto di sospensione per fermare l’emorragia e la squadra risponde presente: 14 a 3 di parziale e +1 Grissin Bon. Da questo momento in poi la gara si innesta sui binari dell’equilibrio e le due compagini vanno al primo mini intervallo obbligatorio sul punteggio parziale di 18 pari.
Il secondo periodo, a differenza del primo, è tutto in favore dei padroni di casa, tant’è che mettono a referto 28 punti e ne subiscono solamente 17. I canturini, nonostante la presenza in campo di Joe Ragland, non riescono a giocare la pallacanestro espressa nel corso dei primi dieci minuti, soprattutto nella proprio metà campo, e l’ex Darius Johnson-Odom, coadiuvato da Reggie Upshaw, mettono insieme il break che permette loro di andare all’intervallo lungo in vantaggio 46 a 35.

Il secondo tempo inizia con un parziale a vantaggio dei reggiani, i quali mettono al sicuro il risultato e non danno mai l’impressione di poter perdere questa partita. Pessima prestazione da parte della S.Bernardo-Cinelandia, soprattutto in attacco, che, tolti i primi minuti, non è mai stata nel match. All’ultimo mini intervallo obbligatorio le due compagini sono sul 65 a 47 per gli emiliani.
Gli ultimi dieci minuti di gioco servono solamente per aggiornare le statistiche dei singoli giocatori e Reggio Emilia vince con il risultato finale di 85 a 73.

Reggio Emilia: Fontecchio 14, Johnson-Odom 19, Owens 4, Diouf 0, Soviero 0, Mekel 15, Upshaw 12+9r, Vojvoda 10, Poeta 2, Pardon 9, Candi 0, Infante NE. All. Maurizio Buscaglia.

Cantù: Burnell 12, Procida 0, Simioni 7, Clark 17, Pecchia 9, Baparapé NE, Ragland 5, La Torre 3, Wilson 3, Hayes 10, Young 7, Lanzi NE. All. Cesare Pancotto.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.