Cantù sempre più vicina al passaggio di proprietà: ecco chi vuole acquistarla

Home Serie A News

A meno di repentini cambiamenti di programma, dall’inizio della prossima settimana la pallacanestro Cantù avrà dei nuovi proprietari: si tratta di una società statunitense leader del settore degli alcolici. Dietro il progetto “TIC” (Tutti Insieme Cantù), infatti, si celerebbe la società americana “Souther Glazer’s Wine and Spirit”. La multinazionale in questione è anche azionista dei Miami Heat, ed è una delle principali artefici del passaggio di LeBron James dai Cavs agli stessi Heat avvenuto qualche anno fa. Secondo le stime di Forbes, l’azienda statunitense ha un fatturato che si aggira attorno ai 16,5 miliardi di dollari ed una distribuzione annuale di circa 60 milioni di bottiglie di vino (italiane). Insomma, si tratta senza alcun dubbio di una vera potenza economica.

La domada che sorge spontanea è: come può una potenza economica come la “Southern Glazer’s Wine and Spirit” essere interessata alla pallacanestro Cantù? La storia che c’è dietro è abbastanza curiosa. Il figlio di uno dei massimi azionisti di questa multinazionale, Daniel Hager, è appassionato di basket ed ha sposato Ylenia Lucaselli (una deputata di “Forza Italia!” eletta alla Camera). Il lavoro di comunicazione con gli americani è stato portato avanti dall’onorevole Nicola Molteni, Senatore della “Lega Nord” e tifoso canturino. L’operazione del passaggio di proprietà canturino avverrà nel corso di due fasi. La prima vedrà il passaggio della società dalla famiglia Gerasimenko alla “TIC”. Successivamente (non prima di un mese) si assisterà all’ingresso in società della multinazionale statunitense, che ne prenderà il controllo. Pare, inoltre, che l’attuale amministratore delegato canturino Roman Popov abbia già rassegnato le dimissioni, decidendo comunque di non lasciare Cantù fino a quando il passaggio di società non sarà portato a compimento.

Nonostante tutti i problemi che la società sta attraversando, i tifosi canturini non hanno mai mollato e con loro anche i giocatori

Molto probabilmente si procederà alla nomina di un nuovo consiglio di amministrazione, i cui principali rappresentanti potrebbero essere: Angelo Passeri (presidente di “TIC”), Antonio Biella (direttore della società “Acqua S. Bernardo”) e Roberto Allievi. A prendere il posto di Popov sarà quasi certamente Andrea Mauri, già operativo in Legabasket e in buoni rapporti con la squadra. È probabile, inoltre, che da questi nomi esca anche il prossimo presidente della pallacanestro Cantù (i favoriti sembrerebbero Biella ed Allievi). Mantenendo sempre i piedi per terra aspettiamo di vedere come si evolverà questa situazione, sperando che finalmente Cantù possa tornare tra le grandi compagini del basket italiano.                                                                                                    Fonte: “La Provincia di Como”

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.