Chris Bosh VS Amar’e Stoudemire

Home Rubriche

Chris Bosh vs Amar'e Stoudemire

ATTACCO: Giocatori dalla media punti molto simile in carriera (siamo attorno ai 20 ad allacciata di scarpe), caratterizzate da cambiamenti notevoli negli ultimi anni. Abituati a fare il bello ed il cattivo tempo a Toronto e Phoenix, a New York e Miami han dovuto rivedere i loro stili di gioco. In grado di allungare il mid-range shot col passare degli anni, posso punire anche da oltre l’arco. Per la continuità di rendimento in queste ultime annate preferiamo schierarci col nativo di Dallas.

DIFESA: Inutile anche solo tentare di imbastire un confronto tra i due. Nei primi anni in NBA entrambi denigravano la metà campo difensiva preferendo prestare più attenzione in altri aspetti del gioco. Appare tuttavia evidente lo straordinario miglioramento di Bosh nelle situazioni di aiuto difensivo e in single coverage. Scegliamo nuovamente il lungo degli Heat.

GESTIONE GIOCO: Bosh è un discreto passatore ed è un giocatore polivalente,ma Stoudemire si muove (o forse è il caso di dire muoveva) più spesso e anche meglio,in campo. Entrambi catturano molti rimbalzi e distribuiscono un paio di assist a testa, ma non c’è nessuna ragione al mondo che ci spinga a preferire uno dei due in questo preciso istante.

LEADERSHIP: E’ uno dei fattori chiave del confronto. Bosh ha trascorso sette anni da leader a Toronto,ma a Miami è il terzo violino della squadra. Stoud è stato co-stella a PHX con Nash, mentre NY lo è stato con Melo. Personalmente se dovessimo scegliere un trascinatore per la mia squadra sceglieremmo STAT per la tenacia dimostrata durante le situazione problematiche, su tutti gli infortuni (incredibile il calvario patito dal nativo di Lake Wales).

CLUCTH: Nessuno nei momenti decisivi si prende regolarmente il pallone per vincere la partita. Ma nelle poche occasioni dove hanno potuto esprimere il proprio fattore clutch, Bosh ha sempre risposto presente (vedi Finals 2011 GM 3 o Finals 2014 GM 2) nei palcoscenici più importanti, mentre Amar’è può vantare solo un paio di buzzer in RS.

VERDETTO:  Bosh vince ai punti 3-1. A dir poco assurdo il ribaltamento del confronto in questi ultimi anni, Bosh ha dimostrato di sapersi adattare a diventare uno specialista,posizione che l’ex lungo dei Suns ha sempre reputato scomoda. Inutile dire che questo VS rispecchia appieno il loro valore attuale, con il nativo di Dallas molto più cercato sul mercato.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.