Cremona arriva a un tiro dal colpaccio ma la vittoria è di Milano

Home Serie A Recap

VANOLI CREMONA 81-83 OLIMPIA MILANO

(18-24, 17-20, 16-10, 24-21)

La Vanoli arriva a un passo da una vittoria insperata, gioca al meglio delle sue possibilità contro una Milano che gioca non certo con la concentrazione delle grandi occasioni. Cremona è molto ordinata, ha più palle recuperate che palle perse e paga solo le brutte percentuali da tre punti. 22 punti per Hommes (nonostante il 4/13 da tre) e ottimo Peppe Poeta, cuore della rimonta nel quarto quarto con 12 punti e 9 assist. Per Milano dominante Tarczewski (14 punti e 12 rimbalzi), solito buon impatto di LeDay e fondamentale nel quarto quarto Datome quando Cremona ha iniziato e completato la rimonta.

Inizio spumeggiante da tre punti per entrambe le squadre (i primi 15 punti totali tutti da tiri dai 6.75), poi Milano cerca di sfruttare la superiorità fisica all’interno dell’area ma Cremona è coriacea e muovendo bene il pallone rimane sempre a contatto, nonostante il calo di percentuale da tre. L’Olimpia chiude il primo quarto con una bomba di Roll sulla sirena e dopo 10′ va avanti di 6 (18-24). Hommes riapre il secondo quarto con la tripla del -3 ed è il primo (e solo nei primi 20′) a scollinare quota 10 punti, Palmi entra bene in partita e Cremona sfruttando qualche errore di Milano si riporta avanti con un parziale di 9-0. Coach Messina chiama timeout dal quale i suoi escono molto bene, trovano con efficacia Tarczewski che sfrutta il costante mismatch e domina all’interno del pitturato. Un altro tiro da tre di Roll permette all’Olimpia di allungare ulteriormente e di chiudere i primi due quarti avanti di 9 (35-44).

Tarczewski ricomincia da dove aveva terminato il secondo quarto ma Hommes prova a caricarsi i suoi sulle spalle e Cremona, complici le pochissime palle perse, rimane sempre nei pressi dei due possessi di distanza. Alla tripla di Brooks, che successivamente esce infortunato, risponde ancora Palmi e si entra nell’ultimo quarto sul punteggio di 57-62. La Vanoli arriva al -3 con il canestro di Poeta ma poi entra in partita Gigi Datome che con due giochi da tre punti permette a Milano di scappare e tornare in doppia cifra di vantaggio. Quando sembra finita Cremona piazza il parziale di 15-0 guidato da un immortale Peppe Poeta, riportandosi così nuovamente avanti. Le triple di Datome e LeDay riportano il punteggio in perfetta parità (78-78) con due minuti da giocare, ancora LeDay e Punter dalla lunetta ridanno il +4 a Milano ma a 6 secondi dalla fine Hommes spara la tripla del -1, Punter fa 1/2 dalla lunetta e sul possesso finale Cremona non riesce a costruire un buon tiro e la preghiera del solito Hommes si spegne sul ferro, consegnando così la vittoria all’Olimpia.

Cremona: T. Williams 13, Trunic NE, J. Williams 8, Poeta 12, Mian 3, Lee 10, Cournooh 4, Palmi 9, Hommes 22, Donda NE.

Milano: Punter 15, Leday 11, Moretti NE, Moraschini 7, Roll 8, Rodriguez NE, Tarczewski 14, Biligha 2, Cinciarini, Delaney 7, Brooks 8, Datome 11,

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.