Deandre Ayton: “Il Rookie of the Year non mi interessa, voglio di più!”

Home NBA News

Il dualismo tra Deandre Ayton e Luka Doncic è una delle storie più belle di questa stagione NBA: lo sloveno è diventato subito il punto di riferimento dei Dallas Mavericks, mentre il rookie dei Phoenix Suns sta brillando in una squadra che definire perdente è dire poco.

Ayton, nonostante le difficoltà della franchigia, si è detto positivo per il futuro: “In questo momento penso ci siano cose più importanti rispetto al titolo di Rookie of the Year per me: questa è una franchigia che ha bisogno di una cultura vincente e penso che abbiamo degli obiettivi più grandi come squadra rispetto ad un titolo di Rookie dell’anno. Sto cercando di cambiare completamente la filosofia di una città intera. Per quanto riguarda il mio gioco, non sono nemmeno vicino a quello che voglio dare in campo: dovrei avere 25 punti e 12/15 rimbalzi di media e non lo sto facendo“.

Ayton ha solamente 20 anni, ma ha già le idee chiare sul suo futuro e su quello della sua franchigia: 16.5 punti e 10.5 rimbalzi non sono abbastanza, così come sono del tutto insufficienti le 11 vittorie in 58 partite dei suoi Suns, che attualmente detengono il secondo peggior record della Lega, davanti solamente ai New York Knicks (10-45).

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.