DAZN

Diritti tv Serie A di basket, torna in gioco la Rai?

Home Serie A News

Nel corso dell’assemblea di Lega Basket di ieri si è discusso del tema relativo ai diritti televisivi del prossimo triennio.

Tensione alta nel corso dell’incontro che ha portato alla rielezione di Umberto Gandini come presidente. Serpeggia insoddisfazione per la vendita dei diritti tv, specialmente dall’Olimpia Milano e dalla Virtus Bologna, le uniche due squadre a non votare a favore del nuovo mandato per l’attuale presidente.

Riguardo i diritti l’offerta di Media Pro sembra essere stata scartata per vizi formali, perciò sul piatto sono rimaste solamente quelle di Eleven Sports e Discovery. Due proposte che soddisfano dal punto di vista dello streaming ma non danno garanzie riguardo la trasmissione delle partite in televisione, né via satellite né in chiaro. Eleven garantirebbe a ogni società un introito di 40mila euro superiore rispetto al competitor ma non dispone di canali tv né in chiaro né sul satellite. Discovery, invece, attraverso Eurosport e DMAX potrebbe soddisfare questo requisito ma anch’essa, secondo La Prealpina, non avrebbe dato garanzie a riguardo.

Per quanto riguarda la trasmissione gratuita, perciò, dovrebbe essere emersa la proposta di riaprire i termini per tentare nuovamente di coinvolgere la Rai, spostando la messa in onda della partita settimanale sul canale 57 dalla domenica sera al pomeriggio, valutando anche il sabato. Insomma l’assemblea, sempre stando al quotidiano varesino, potrebbe aver deciso di prolungare la gara per cercare di tirare dentro la Rai (i cui giornalisti hanno criticato duramente la non partecipazione al bando) e aprire a un secondo giro di offerte, ritenendo insoddisfacenti quelle arrivate finora. Un nuovo invito a offrire comunque allungherebbe solamente di qualche giorno i tempi di attesa per l’assegnazione. L’ufficialità in merito ci sarà entro domani.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.