rai sport

La Rai non fa offerte per i diritti TV della Serie A di basket: la reazione dei giornalisti

Home Serie A News

Ieri la Legabasket aveva fatto sapere che le uniche offerte per i diritti TV della Serie A dal 2022 al 2025 sono state di Eleven Sports (pare la più alta), Discovery e MediaPro. La piattaforma streaming nella scorsa stagione ha avuto i diritti di Eurolega ed EuroCup, ma si tratta di una sorta di novità nel palinsesto italiano. La LBA ha confermato che la decisione non verrà presa prima dell’assemblea di domani (9 Luglio) e che le scelte verranno comunicate ai diretti interessati entro lunedì 11. Nel silenzio generale della Rai in questo senso, si è levata nelle scorse ore la voce dei giornalisti. Con un comunicato ufficiale, Esecutivo Usigrai, Cdr Rai Sport e Fiduciario Rai Sport Milano hanno messo nero su bianco tutta la propria disapprovazione per la decisione dei vertici della redazione sportiva della TV nazionale:

Nemmeno un’offerta. La Rai non partecipa all’aggiudicazione dei diritti triennali della serie A di basket e perde così l’ennesimo pezzetto della propria proposta sportiva. Si toglie un mattone dietro l’altro e questa volta è toccato al basket, una disciplina che da sempre ha caratterizzato le trasmissioni di “genere” del servizio pubblico. Ci chiediamo quale sia l’obiettivo.

Un film già visto quello della pallacanestro in Rai: diritti sportivi poco valorizzati, basti pensare che la finale scudetto (a detta di tutti spettacolare e dal livello tecnico e agonistico altissimo) non è mai stata trasmessa su un canale generalista. Lo sport sta per entrare a far parte della Costituzione italiana e la Rai lo dismette, raccontando ormai solo una manciata di discipline.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.