Dopo Torino-Avellino, le parole di Brown e Vucinic

Home Serie A News

La FIAT Torino comincia benissimo ma nella seconda metà si scioglie e cede il passo alla Sidigas. Il primo tempo è tutto di marca gialloblu, con gli irpini costretti ad inseguire. Al rientro dagli spogliatoi però, i ragazzi di coach Vucinic cambiano marcia e sorpassano, concedendosi anche 5 minuti di garbage time.

Questo il commento post match di Larry Brown:
Avevamo iniziato bene con 13 assist nel primo tempo, poi però abbiamo iniziato a tenere troppo la palla senza passarla. Per come l’ho vista io, abbiamo giocato in questo modo per tutti gli ultimi 24 minuti. Avellino invece si passava la palla, è per questo che hanno avuto così tanti tiri comodi. Se avessimo girato di più il pallone, forse avremmo avuto tiri facili anche noi, non lo so. Comunque è mia responsabilità di fargli capire che devono passare la palla, che devono giocare di squadra. Non l’hanno fatto, la responsabilità è mia.
Le squadre avversarie prendono tiri da tre punti aperti, mentre noi li prendiamo nei momenti sbagliati, spesso troppo presto. Abbiamo tanti problemi, ma questo non è il peggiore. In attacco dovremmo fare come le altre squadre, far girare la palla, fare degli extra pass invece di prendere tiri contestati, anche perché questi tiri da tre, una volta sbagliati, innescano il contropiede degli avversari. In più oggi Green ha segnato tanto anche in situazioni contestate, quindi complimenti a lui. Però, questo è uno dei problemi, poi ce ne sono tanti altri.
Sicuramente abbiamo difficoltà in difesa, ma anche quando difendiamo bene spesso non andiamo a rimbalzo e loro ci puniscono sui secondi tiri. Poi in generale subiamo tantissimi punti, non siamo una squadra che difende bene da inizio anno, il che è assurdo visto che sono conosciuto per essere un allenatore attento alla difesa. Se uno ci vede giocare adesso però, non lo direbbe mai.
In questo momento ci troviamo con tre centri, spesso invece non ne avevamo neanche uno. Oggi ho pensato che la maggiore velocità di McAdoo rispetto a Jaiteh potesse esserci utile ma ovviamente, visto il risultato, è stata una decisione sbagliata.

Il problema più grande in questo momento forse sono io, non ho fatto un lavoro abbastanza buono. Non difendiamo come dovremmo, non andiamo a rimbalzo come dovremmo, non ci passiamo la palla come dovremmo, e questa è responsabilità dell’allenatore. Preferisco non parlare del mio futuro a Torino: ho cercato di dare il mio meglio, ora guardo al giorno dopo per cercare di dare ancora di più.”  


Le parole di coach Vucinic:
“Una vittoria molto importante per noi, che ci permette di continuare quello che avevamo iniziato la scorsa settimana. Tutti sanno che ci sono stati problemi dentro e fuori dal campo per quanto riguarda la società, ma la squadra è unita e si sta tirando fuori da questa situazione. A livello tecnico sta sera abbiamo giocato molto bene, abbiamo fatto circolare bene la palla, abbiamo trovato la giusta leadership da Filloy ma anche da altri giocatori d’esperienza. Abbiamo qualche problema con il tagliafuori a rimbalzo, ma voglio fare i complimenti ai miei giocatori per esser stati duri in una situazione complicata”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.