George e Westbrook sotto i ferri per degli interventi chirurgici

Home NBA News

Paul George e Russell Westbrook si sono dovuti sottoporre a degli interventi chirurgici. Per quanto riguarda PG, l’operazione è andata a sistemare la lacerazione del tendine della spalla destra che durante i playoff ha causato fastidio all’ala degli Oklahoma City Thunder. Nella serie di playoff, appunto, contro i Portland Trail Blazers, George ha mostrato più volte segnali di dolore alla spalla e la statistica dell’efficenza al tiro ne ha risentito. Se durante la stagione la superstar di OKC ha realizzato quasi il 38,6% dei suoi tiri da dietro l’arco3.8 su 9.8 tentati a gara – nei playoff il dato è calato al 32.3% realizzando 3 triple su 9.6 di media tentate. George potrebbe rientrare solo a training camp in corso.

Discorso diverso invece per Russell Westrbrook. Il playmaker, che ha terminato per la terza stagione consecutiva con la tripla doppia di media, si è sottoposto ad un intervento per sistemare il legamento della mano sinistra che gli ha dato il tormento per le ultime sei settimane di gioco. Westbrook non ha potuto evitare anche un’operazione di routine al ginocchio sinistro, lo stesso che all’inizio della stagione, insieme ad un infortunio alla caviglia, gli ha fatto saltare 9 gare della stagione impedendo al numero 0 di OKC di portare a termine tre stagioni in fila con almeno 80 gare. Con ogni probabilità, il play sarà in campo per l’inizio della stagione 2019-20.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.