Grande spettacolo a Istanbul, l’Efes piega i tedeschi dell’ALBA dopo un tempo supplementare

Coppe Europee Eurolega

Anadolu Efes Istanbul – ALBA Berlino 106-105 OT

(27-25; 16-15; 26-32; 26-23; 11-10)

Avvio sui binari dell’equilibrio con entrambe le squadre che esprimono un gioco corale trovando diverse soluzioni in attacco: da un lato l’ALBA punta sull’efficienza delle giocate, mentre l’Efes gioca forte per battere la difesa e sui ritmi alti siamo sul 14-15 a metà frazione. L’approccio dei tedeschi viene premiato con le due triple di fila di Cavanaugh che scavano il primo solco (16-23), ma la risposta dell’asse LarkinDunston non si fa attendere e al termine di un primo quarto prolifico siamo sul 27-25. La parità di livello tra le due formazioni prosegue anche nel secondo quarto con Micic e Giedraitis a dettare i tempi: nessuna delle due compagini ha intenzione di cedere il passo all’altra e a metà partita siamo sul 43-40.

Alla ripresa del gioco non cambia il trend della partita, con le compagini sempre a contatto esprimendo una pallacanestro di alta qualità: cambiano i protagonisti, con Larkin e Micic autori di grandi giocate da un lato e le triple di Sikma dall’altro, coadiuvati dai lunghi dentro l’area (Peters e Nnoko su tutti) e la tripla di Cavanaugh scrive un +3 teutonico prima dell’ultimo quarto (69-72). Non c’è tregua nemmeno nell’ultima frazione con i padroni di casa che si affidano al gioco interno con Pleiss, mentre l’ALBA prosegue con le conclusioni dal perimetro e un Siva in particolare evidenza spinge per il +6 ospite (77-83); Dunston rimette nuovamente in parità i conti, con la tensione che cresce con il passare dei minuti e 5 punti di Micic danno il vantaggio alla compagine turca prima dell’ultimo minuto: Siva pareggia, poi Sikma e Larkin sbagliano in successione e si va al supplementare. Un 5-0 iniziale mette i padroni di casa sui binari giusti, poi la tensione comincia a giocare brutti scherzi a entrambe le compagini, che cominciano a perdere colpi ed energie fino a un nuovo finale equilibrato: Micic sigla un 2/2 dalla lunetta per il +3, Siva replica allo stesso modo; l’ALBA decide di non fare fallo e Larkin sbaglia per chiudere l’incontro, ma non c’è più tempo. Finisce 106-105.

 

EFES: Larkin 26, Micic 23 (+13 ass), Dunston 18

ALBA: Giedraitis 21, Sikma 15, Cavanaugh 14

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.